dalla Home

Novità

pubblicato il 21 aprile 2008

Mercedes CL 500 4MATIC

Lusso integrale

Mercedes CL 500 4MATIC
Galleria fotografica - Mercedes CL 500 4MaticGalleria fotografica - Mercedes CL 500 4Matic
  • Mercedes CL 500 4Matic - anteprima 1
  • Mercedes CL 500 4Matic - anteprima 2
  • Mercedes CL 500 4Matic - anteprima 3
  • Mercedes CL 500 4Matic - anteprima 4
  • Mercedes CL 500 4Matic - anteprima 5
  • Mercedes CL 500 4Matic - anteprima 6

Al non plus ultra dei coupé Mercedes mancavano soltanto le quattro ruote motrici per possedere tutto lo scibile della tecnologia moderna applicabile all'automobile. Oggi sull'ammiraglia delle CL, la "500", si possono avere anche quelle scegliendo la nuova versione 4MATIC.

INTEGRALE EVOLUTO
La peculiarità di questo sistema, ulteriormente affinato rispetto a quello adottato da numerosi modelli della Casa di Stoccarda, è quella di ripartire la coppia fra avantreno e retrotreno con un rapporto di 45:55. Grazie ad una frizione a lamelle di nuova concezione sul differenziale centrale, la potenza del motore viene trasmessa alle ruote anteriori e posteriori con un effetto bloccante di 50 Nm, consentendo una ripartizione della coppia tra gli assali variabile a seconda della situazione di marcia. Ciò consente di ottenere una trazione e una stabilità di marcia ulteriormente incrementata rispetto ai precedenti modelli 4MATIC.

POTENZA EDUCATA
In movimento il motore ronfa silenzioso, ma in realtà è solo un po' sornione, perché ad un eventuale pressione dell'acceleratore, l'otto cilindri gonfia i muscoli dei suoi 388 cavalli e risponde per le rime. Le quattro ruote motrici fanno sentire la loro presenza solo in casi particolari e, soprattutto, a fronte di sollecitazioni un po' fuori luogo, ma immaginiamo che su fondi innevati (o comunque a scarsa aderenza) si potrà apprezzare questo plus tecnologico.
I tecnici di Stoccarda sono riusciti nell'impresa di eguagliare il peso della versione a trazione posteriore, evitando così di penalizzare ulteriormente una vettura a cui i kg non fanno certo difetto.
Una volta in marcia la CL appare molto lontana dall'immagine che si può apprezzare osservandola da ferma e nonostante la sua imponenza, guidarla è un vero piacere: la leggerezza dello sterzo e la pronta risposta del propulsore la fanno somigliare ad un'auto "normale", capace di destreggiarsi con facilità e sicurezza anche al di fuori dei percorsi autostradali. Il ridotto angolo di sterzata aiuta non poco nelle manovre e nelle svolte strette, permettendo di parcheggiare con discreta facilità anche in spazi angusti.

SALOTTO TECNOLOGICO
L'ammiraglia Mercedes a due porte offre il massimo per quel che riguarda rivestimenti, finiture, assemblaggi, qualità percepita e reale. La plancia, dal design inedito rispetto allo standard della Casa, ha un aspetto inaspettatamente minimalista, ma non mitiga la sensazione di lusso, anzi di benessere, che si prova all'interno. Scenografica ed efficace la strumentazione retroilluminata che, anche di giorno, risulta ben visibile.
L'efficace insonorizzazione, specie nel traffico cittadino, isola non solo dal proprio rumore, ma anche da quello proveniente dal mondo esterno, accrescendo ulteriormente l'impressione di un aristocratico distacco dalla realtà circostante. Al resto pensano i regali sedili con funzioni di massaggio e ventilazione, oltre al completissimo impianto audio multimediale.

UNA COUPE' PER POCHI
Naturalmente, attenzioni di questo rango sono esclusive di questo segmento, così come elitario è anche il prezzo. Per entrare in possesso della prima ammiraglia-coupè a trazione integrale di Mercedes, la CL 500 4Matic, sono infatti necessari circa 130.000 euro.

Scheda Versione

Mercedes-Benz Classe CL
Nome
Classe CL
Anno
2006 (restyling del 2010) - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
lusso
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Giovanni Ceccarelli

Tag: Novità , Mercedes-Benz


Top