dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 26 gennaio 2018

Ferrari 488 GTO, una V8 da record

Avrà il motore a otto cilindri più potente mai utilizzato da una Rossa stradale e peserà meno della 488 GTB

Ferrari 488 GTO, una V8 da record
Galleria fotografica - Ferrari 488 GTO, il renderingGalleria fotografica - Ferrari 488 GTO, il rendering
  • Ferrari 488 GTO, il rendering - anteprima 1
  • Ferrari 488 GTO, il rendering - anteprima 2
  • Ferrari 488 GTO, il rendering - anteprima 3
  • Ferrari 488 GTO, il rendering - anteprima 4
  • Ferrari 488 GTO, il rendering - anteprima 5
  • Ferrari 488 GTO, il rendering - anteprima 6

Non è un azzardo scrivere che la Ferrari 488 GTO sarà la regina del prossimo Salone di Ginevra, sempre che abbia questo nome non ancora ufficializzato. Come lo sappiamo? In realtà potevamo darlo per scontato, visto il marchio che porta sul cofano, ma nei giorni scorsi un venditore che assisteva alla presentazione in anteprima dell'auto ha 'spoilerato' tutte le principali caratteristiche e infranto la tipica riservatezza della Ferrari nei confronti dei suoi nuovi modelli, rendendo felici tutte le persone incapaci di resistere ancora un mese e mezzo per sapere come sarà la 488 GTO, evoluzione in chiave ancora più sportiva della 488 GTB messa a punto per chi vuole andare in pista o semplicemente più forte. Noi abbiamo ripreso queste informazioni e ci abbiamo costruito sopra un rendering esclusivo, che fa capire come sarà la più sportiva fra le Ferrari con motore V8.

Va forte anche senza alettoni

La 488 GTO (il nome è ancora da confermare) succede alle 360 Challenge Stradale, 430 Scuderia e 458 Spe-ciale, i modelli evoluti e migliorati a partire dalle 360 Modena, 430 Maranello e 458 Italia. La GTO sarà basata quindi sulla 488 GTB, ma i tecnici e gli stilisti della Ferrari hanno lavorato per migliorare la carrozzeria in funzione delle novità previste alla meccanica, senza stravolgerla come avviene con altre sportive dalle prestazioni simili: non ci sono infatti grosse ali che rovinano la carrozzeria. Le informazioni che abbiamo raccolto e quelle pubblicate dal venditore ci dicono che la 488 GTO avrà una profonda apertura per il passaggio dell'aria sul cofano anteriore, che sarà in fibra di carbonio al pari dei fascioni e del cofano posteriore. La nuova sportiva di Maranello avrà condotti d'aria sul fascione ridisegnati, l'assetto ribassato e il fondo piatto.

Meno kg e più CV: saranno circa 700

Fin dall’esterno si capirà quindi che il nuovo modello è ben più di una 488 GTB potenziata. L’impressione verrà confermata leggendo la scheda tecnica, anch’essa anticipata dal venditore “infedele”, in cui si legge che il motore V8 biturbo è stato alleggerito del 10% circa rispetto al 3.9 della 488 GTB e avrà componenti interni ripresi dalle Ferrari da corsa. La potenza dovrebbe oltrepassare i 700 CV, quanto basta per renderlo il motore a otto cilindri più potente mai utilizzato su una Ferrari da strada. Dai documenti pubblicati è emerso che la GTO sarà ancora più reattiva ai comandi dello sterzo, avrà controlli elettronici più evoluti e peserà meno rispetto alla 488 GTB, grazie a nuovi cerchioni in fibra di carbonio: pesano il 40% in meno di quelli in acciaio.

Autore: Redazione

Tag: Anticipazioni , Ferrari , rendering , auto italiane


Top