dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 18 aprile 2008

Pininfarina al Salone Auto China di Pechino

Tre modelli per Brilliance, JAC e Chery

Pininfarina al Salone Auto China di Pechino
Galleria fotografica - Pininfarina al Salone Auto China di PechinoGalleria fotografica - Pininfarina al Salone Auto China di Pechino
  • Pininfarina al Salone Auto China di Pechino - anteprima 1
  • Pininfarina al Salone Auto China di Pechino - anteprima 2
  • Pininfarina al Salone Auto China di Pechino - anteprima 3

Come anticipato di recente, Pininfarina parteciperà al China Auto Show 2008 con 3 novità disegnate per i marchi Brilliance, JAC e Chery. Sulla base delle prime informazioni ufficiali ve le anticipiamo una per una.

BRILLIANCE JUNJE STATION WAGON
Fondamentalmente la Junje Station Wagon è la versione familiare della ammiraglia Brilliance conosciuta in Europa come BS6, a suo tempo disegnata anch'essa da Pininfarina che ha vinto sempre a Pechino il premio "Best New Car" del 2006. In questa variante qualche elemento come le luci posteriori, gli specchietti retrovisori con indicatori di direzione integrati e uno spoiler sul portellone contribuiscono a conferire un tocco di sportività in più rispetto alla tre volumi. Probabilmente la vedremo anche in Italia, dove il Marchio cinese ha già stretto un accordo per la distribuzione con il gruppo romano Fattori e Montani. Per chi fosse interessato alle Brilliance è già online il sito ufficiale di Brilliance Italia.

JAC A108 E A107
Con JAC (Jianghuai Automobile Corporation) la collaborazione risale al 2005 e i primi prodotti ad esordire in pubblico sono la JAC A107 e la JAC A108, sostanzialmente lo stesso tema declinato però in versione berlina ed hatchback. Oltre allo stile Pininfarina ha curato anche lo sviluppo ingegneristico di questi due modelli destinati principalmente al mercato asiatico.

CHERY A3 JIAOCHE E YUNDONG
Ancora allo stato di concept, ma pressoché pronte a entrare sul mercato anche le Chery A3 in versione berlina e due volumi, che erano già state presentate lo scorso anno e di cui Pininfarina ha curato oltre allo stile anche lo sviluppo della piattaforma e il reparto sospensioni.

Autore:

Tag: Anticipazioni , car design


Top