dalla Home

Attualità

pubblicato il 17 aprile 2008

Furti d'auto in Italia: numeri in calo

La Campania e la Capitale le aree più a rischio

Furti d'auto in Italia: numeri in calo

Ogni giorno in Italia vengono rubate in media 453 autovetture. Secondo i dati diffusi dalla Polizia Stradale e rielaborati da Viasat Group, nel corso del 2006 si sono verificati su tutto il territorio nazionale 165.366 furti d'auto, 23.174 in meno rispetto al 2005, con un parco auto circolante attestato a quota 35.297.282 unità. Le autovetture più "ricercate" continuano ad essere quelle di medio-piccola cilindrata. In testa Fiat Uno, seguita da Punto, Panda e Cinquecento; le predilette per il recupero di parti di ricambio meccaniche e di carrozzeria.

DOVE COLPISCONO I LADRI
Di fronte a questi nuovi dati, la classifica regionale dei furti 2006 appare diversa rispetto a quella dell'annata precedente. I cittadini italiani più colpiti da questo reato non sono più quelli lombardi, che nel 2006 sono stati derubati di 28.606 autovetture (7.601 in meno rispetto al 2005), ma quelli campani. E' questa di fatto la regione d'Italia che nel corso dell'anno ha subito il più alto numero di furti d'auto: 31.239. Stabile, al secondo posto in classifica, il Lazio con 30.935 auto rubate, seguito dalla regione Puglia, che ha contato 18.377 sinistri, Sicilia (16.465) e Piemonte (12.725).

Oltre la metà dei furti denunciati sul territorio nazionale interessa 5 importanti provincie dello Stivale. La più colpita si è confermata quella di Roma, con 28.374 furti (2.022 auto rubate in meno rispetto al 2005), seguita da Napoli con 22.523 denunce (625 in meno al 2005), Milano con 20.744 furti (5.205 in meno al 2005), Torino con 10.851 auto rubate contro le 11.755 dell'anno precedente e Bari, dove sono stati commessi 469 furti d'auto in meno del 2005 con 10.326 denunce.

QUANDO E' PIU' ALTO IL RISCHIO
Dall'analisi è emerso anche un altro dato, quello riguardante le fasce orarie più a rischio. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, le ore in cui si verificano più furti d'auto non sono quelle notturne ma quelle serali comprese tra le 17 e la mezzanotte. Di fatto il 44% dei furti registrati nel 2006 si è verificato proprio in queste ore. Nell'11% dei casi il reato è stato commesso tra la mezzanotte e le 5 del mattino, mentre il 19% dalle 5 a mezzogiorno e il 17% da mezzogiorno alle 17. Il 9% non sono determinati. Più tranquilli i weekend, dal momento che - stando ai numeri - di sabato e domenica si rubano meno macchine.

Autore:

Tag: Attualità , statistiche


Top