dalla Home

Mercato

pubblicato il 15 aprile 2008

Mercato Auto: a marzo crollano le vendite Europa

Male i principali mercati, Fiat sesto produttore europeo

Mercato Auto: a marzo crollano le vendite Europa

Dopo la pesante battuta d'arresto del mercato italiano a Marzo (-18,7%), arriva il botto europeo. Nello stesso mese le vendite di automobili sono calate del 9.5% rispetto allo scorso anno, mentre nel primo trimestre del 2008 la perdita è stata più contenuta, attestatosi sul -1.7%. A rivelarlo sono di dati diffusi dall'associazione dei costruttori, l'ACEA, dati che sottolineano ancora una volta che il 2008 sarà un anno durissimo per l'automobile, a causa dell'incertezza economica generata dalla crisi finanziaria dei mutui subprime.

Analizzando le statistiche, infatti, il calo più evidente è nell'Europa occidentale, dove le immatricolazioni sono scese complessivamente del 10,2%,con picchi nei mercati più importanti come la Germania (-14,4%) e la Spagna (-28.2%) penalizzata dal mancato rinnovo degli eco-incentivi. Secondo gli analisti il mese di marzo è stato compromesso dai due giorni lavorativi in meno delle vacanze pasquali.

Prendendo in considerazione i primi tre mesi dell'anno,
l'Italia perde il 10%, la Spagna addirittura il 15%, mentre stupisce il + 14.7% della Francia e il +2.6% della Germania che malgrado crollo di Marzo continua a tirare. Per quanto riguarda i costruttori il gruppo Volkswagen regge lo scossone e nel primo trimestre lascia per strada soltanto il 2.8%, con 3,851,810 unità vendute rispetto alle 3,962,830 nello stesso periodo dello scorso anno all'interno dell'area dell'Europa Occidentale che comprende 15 paesi della UE più quelli dell'EFTA,ovvero Islanda,Svizzera e Norvegia. La quota di mercato del gruppo di Wolfsburg rimane inalterata e vale il 18.6% nel trimestre,ovvero la leadership.

Male Fiat che dopo un +1.1% a febbraio registra un calo del 13.3% e del 5.1% (Gennaio-Marzo) in Europa occidentale con 114.577 a marzo unità e 322.002 nel trimestre . Lo scorso erano state rispettivamente 132,146 e 339,386 mentre la quota di mercato a marzo scende rispetto a un anno fa passando da 7.6 a 7,4,nei primi tre mesi è dell'8.4%. Per il Gruppo di Torino la flessione di marzo coincide con il sesto posto nella graduatoria dei Costruttori europei dietro a Renault che detiene una quota dell'8%, a Gm (10.5%), a Ford (12.1%) e a PSA Peugeot-Citroen al secondo posto con il 12.2%.

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni , produzione


Top