dalla Home

Mercato

pubblicato il 20 dicembre 2017

BMW, festeggia 100.000 auto elettriche nel 2017

La mitica torre “Quattro Cilindri” diventa una super batteria, ma questo è solo l'inizio in attesa dell'elettrificazione "totale"

BMW, festeggia 100.000 auto elettriche nel 2017
Galleria fotografica - BMW consegna l'elettrica numero 100.000 del 2017Galleria fotografica - BMW consegna l'elettrica numero 100.000 del 2017
  • BMW consegna l\'elettrica numero 100.000 del 2017 - anteprima 1
  • BMW consegna l\'elettrica numero 100.000 del 2017 - anteprima 2
  • BMW consegna l\'elettrica numero 100.000 del 2017 - anteprima 3
  • BMW consegna l\'elettrica numero 100.000 del 2017 - anteprima 4
  • BMW consegna l\'elettrica numero 100.000 del 2017 - anteprima 5
  • BMW consegna l\'elettrica numero 100.000 del 2017 - anteprima 6

La promessa è stata mantenuta: il BMW Group non ha deluso le aspettative ed ha tagliato il traguardo della consegna di oltre 100.000 unità elettriche in tutto il 2017. Per l'occasione il "Quattro cilindri", la torre-sede generale che sovrasta il BMW Welt di Monaco, è stata trasformata in una grande pila elettrica grazie ad un'importante installazione luminosa, simbolo attraverso cui BMW traccia la strada verso la mobilità del futuro. Il brand BMW i, lanciato nel 2011 ed inaugurato nel 2013 con il lancio della i3, è stato protagonista di una crescita esponenziale che lo ha visto consegnare 200 mila unità elettriche in quattro anni e che ha come obiettivo quello di riuscire ad offrire 25 auto tra full electric ed ibride plug-in entro il 2025. Fino al 2021, anno in cui sarà disponibile la quinta generazione della propulsione elettrica e della tecnologia delle batterie, assisteremo ad un graduale ampliamento della gamma "i": nel 2018 farà l'esordio la BMW i8 Roadster, nel 2019 verrà lanciata una MINI completamente elettrica e nel 2020 anche la BMW X3 si convertirà all'elettrico.

In ottica futura, l'azienda ha già assicurato i diritti di identificazione da BMW i1 a i9 e da BMW iX1 a iX9 e attualmente, secondo il rapporto indipendente POLK/IHS del 7 dicembre 2017, si trova in posizione di vantaggio - rispetto ai diretti concorrenti - per quanto riguarda le immatricolazioni di veicoli full electric o ibridi plug-in in Europa. Se la sua quota di vendite di veicoli elettrici si ferma al 2% sul mercato globale, all'interno del solo BMW Group è del 6% a livello europeo e del 10% a livello mondiale. A seconda del paese si riscontra una richiesta diversa: se in Germania verrà presto tagliato il traguardo delle 10 mila unità immatricolate nel 2017, in Scandinavia la BMW i3 è addirittura il modello più venduto di tutta la gamma. Molto importante per valutare il riscontro sul cliente è stato il lancio della MINI Cooper S E Countryman ALL4: una Countryman su dieci è venduta con motorizzazione ibrida.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , Bmw , auto europee


Top