dalla Home

Curiosità

pubblicato il 19 dicembre 2017

Dossier CES Las Vegas 2018

Magneti Marelli, con Smart Corner al CES 2018

Soluzioni alternative e trasversali permettono di integrare le nuove tecnologie ad impianti attualmente in produzione

Magneti Marelli, con Smart Corner al CES 2018

Ci siamo ormai abituati a vedere le case automobilistiche competere non solo sul campo della meccanica, ma anche su quello dell'elettronica. Il CES di Las Vegas, che quest'anno si tiene dal 9 al 12 gennaio 2018, è il campo di battaglia principale dove far mostra di tutti i più avanzati sistemi elettronici applicati al campo automotive e Magneti Marelli è in prima linea. La presenza dell'azienda è caratterizzata da tutte quelle nuove tecnologie che affrontano il tema del "Sense What's Coming", che coinvolge soluzioni high-tech per elettronica, illuminazione e powertrain con focus sulla guida autonoma e sulla connettività. In mostra al pubblico soluzioni innovative e trasversali come lo Smart Corner, che consiste nell'intergare nei gruppi ottici anteriori sistemi quali sensori, videocamere e radar, e sistemi di prevenzione degli incidenti come la tecnologia V2X integrata ai nuovi schermi HMI (Human Machine Interface). Non mancano tecnologie per la riduzione delle emissioni e dei consumi dei motori ibridi, quali il piccolo motogeneratore BSG - che sostituisce l'alternatore - e il PIM, un modulo in grado di garantire 50 km con una singola ricarica.

Magneti Marelli vuole "operare in modo trasversale tra le varie aree", come afferma Pietro Gorlier, CEO dell'azienda, e lo Smart Corner ne è un chiaro esempio. Sviluppato con LeddarTech, azienda canadese specializzata in sensori LiDAR a stato solido, integra nei proiettori anteriori e nei gruppi ottici posteriori videocamere, radar e sensori; permette una riduzione del peso e dei costi di produzione, integrando i nuovi sistemi a sistemi d'illuminazione avanzati. In esposizione anche moduli laser e sistemi a doppia proiezione, oltre ad un prototipo di fanale con tecnologia OLED. Di pari importanza la tecnologia V2X, che avverte il conducente tramite segnali acustici e video - in questo caso, attraverso l'interfaccia HMI - in caso di pericoli di norma non rilevati. Perfetta l'integrazione della V2X con gli attuali sistemi in produzione, che possono essere provati e testati dai visitatori direttamente nelle aree esterne della manifestazione.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , sicurezza stradale , usa


Top