dalla Home

Curiosità

pubblicato il 7 dicembre 2017

Elon Musk pronto a mandare una Tesla nello spazio

Il nuovo razzo di Space X porterà la nuova Roadster vicino all’orbita di Marte

Elon Musk pronto a mandare una Tesla nello spazio
Galleria fotografica - Tesla RoadsterGalleria fotografica - Tesla Roadster
  • Tesla Roadster - anteprima 1
  • Tesla Roadster - anteprima 2
  • Tesla Roadster - anteprima 3
  • Tesla Roadster - anteprima 4
  • Tesla Roadster - anteprima 5
  • Tesla Roadster - anteprima 6

Ha iniziato con PayPal, sistema di pagamenti su internet, per poi lanciarsi prima nel mondo dell’auto e successivamente in quello dei vettori spaziali. Elon Musk è un vulcano di idee, alcune più semplici altre decisamente fuori dall’ordinario. Come ad esempio quella di scavare tunnel sotterranei per decongestionare il traffico oppure mandare un’auto nell’orbita di Marte. Si, proprio così, quella che sembrava essere una battuta si trasformerà in realtà a inizio gennaio 2018. Tra circa un mese infatti ci sarà il primo decollo del Falcon Heavy, razzo per trasporto di materiali pesanti creato da Space X, (azienda aerospaziale fondata da Musk) e come carico ci sarà una Tesla Roadster color ciliegia. La meta è l’orbita di Marte, il Pianeta Rosso che Musk vorrebbe colonizzare nei prossimi anni.

La nuova sportiva elettrica firmata Tesla rimarrà in orbita per milioni di anni (“a meno che non esploda nel decollo” ha commentato Musk) e finché le batterie lo permetteranno, suonerà in loop “Space Oddity” di David Bowie. La speranza è che il lancio vada meglio rispetto a quanto raccontato nella canzone del Duca. La possibilità che le cose possano non andare per il verso giusto ci sono: il Falcon Heavy infatti deve ancora essere testato sul campo e uno dei suoi 27 motori Merlin potrebbe guastarsi e mandare a monte il decollo. Così addio Tesla Roadster e addio orbita di Marte, almeno fino al prossimo lancio.

Autore:

Tag: Curiosità , Tesla , auto americane , auto elettrica


Top