dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 7 dicembre 2017

Rinspeed Snap, la concept svizzera che arriva dritta dal futuro

Al CES di Las Vegas debutta questa strana auto fatta di due parti indipendenti e intercambiabili tra loro

Rinspeed Snap, la concept svizzera che arriva dritta dal futuro
Galleria fotografica - Rinspeed SnapGalleria fotografica - Rinspeed Snap
  • Rinspeed Snap - anteprima 1
  • Rinspeed Snap - anteprima 2
  • Rinspeed Snap - anteprima 3
  • Rinspeed Snap - anteprima 4
  • Rinspeed Snap - anteprima 5
  • Rinspeed Snap - anteprima 6

La Rinspeed è una delle aziende più visionarie del panorama globale automotive e il suo ultimo concept che verrà presentato al CES di Las Vegas (9-19 gennaio 2018) non fa eccezione. Si chiama Snap ed esplora concetti inediti, uno su tutti la gestione dell'intero ciclo di vita dell'auto, dal suo acquisto fino alla rottamazione; il tutto condito quanto basta con elettricità e guida autonoma. La caratteristica più interessante è senza ombra di dubbio la separazione netta tra due zone del veicolo, quella definita skateboard che contiene il motore elettrico, le batterie e lo chassis e quella chiamata pod, ovvero una cellula abitativa con tutti i comfort che può anche essere staccata ed utilizzata separatamente mentre la meccanica può essere aggiornata nel corso degli anni. L'abitacolo, ovviamente offre il massimo della connettività per tutti gli occupanti ed è particolarmente luminoso, ma non esistono comandi di nessun tipo, visto che la Snap è pensata per la guida autonoma di livello cinque.

Essendo un progetto ecologico, tutti i componenti sono già pensati per la loro seconda vita, come il pacco batterie che può essere sostituito e usato in applicazioni che non necessitino di particolare elettricità, mentre la parte superiore dura di più. A livello tecnico è interessante la soluzione per entrambi gli assi (forniti da ZF) che sono sterzanti e comandati elettricamente, ma anche i cerchi non “mostruosi” per essere un prototipo, visto che misurano solo 18 pollici e calzano pneumatici 205/40 pensati per ridurre i consumi. Quanto alla tecnologia, c'è praticamente di tutto: dallo scanner per l'iride che riconosce i passeggeri ai radar per la guida autonoma (fornita da Harman), dalla connettività 5G al sistema di navigazione TomTm con mappe in HD, dai tre display interni per passeggero ai sei esterni che “comunicano” con l'ambiente circostante. Tra gli optional, non manca un assistente personale che è un vero e proprio robot autonomo. Insomma, il futuro è servito.

Rinspeed Snap

Ecco come funziona la Rinspeed Snap, l'auto modulare con una parte superiore e una inferiore separabili e intercambiabili. Ovviamente la trazione è elettrica e c'è una guida autonoma di livello evoluto.

Autore: Redazione

Tag: Prototipi e Concept , Rinspeed , auto elettrica , guida autonoma


Top