dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 1 dicembre 2017

Dossier Salone di Los Angeles 2017

Aria FXE, l'hypercar americana che vuole sfidare le europee

Al Salone di Los Angeles debutta il prototipo di una berlinetta a motore centrale da 1.150 CV

Aria FXE, l'hypercar americana che vuole sfidare le europee
Galleria fotografica - Aria FXEGalleria fotografica - Aria FXE
  • Aria FXE - anteprima 1
  • Aria FXE - anteprima 2
  • Aria FXE - anteprima 3
  • Aria FXE - anteprima 4
  • Aria FXE - anteprima 5
  • Aria FXE - anteprima 6

Tra gli stand del Salone di Los Angeles colmi di grandi novità di prodotto ce n'è anche uno più piccolo dove fa bella mostra di se la FXE, ovvero la supercar ideata e realizzata dagli americani di Aria Group. Per ora si tratta di un prototipo non definitivo ma l'obiettivo è quello di metterla in vendita entro il 2019. Si tratta di una classica berlinetta a motore centrale - formula obbligata quando si vuole ricercare il massimo delle prestazioni - spinta da un powetrain ibrido che nelle promesse della factory statunitense dovrà erogare 1.150 CV e 1.785 Nm di coppia. Numeri che posizionerebbero la FXE nel gotha delle hypercar, insieme alle varie Aston Martin, Bugatti, Ferrari, Lamborghini, Mercedes e Porsche, più tutte le altre produzioni semi-artigianali che compongono il club degli oltre 1.000 CV.

In ogni caso, l'intenzione di Aria Motors è quella di approntare due versioni: una più abbordabile con solamente un 6.2 V8 sotto il cofano e l'altra super prestazionale con lo stesso motore termico ma con l'aggiunta di due motori ibridi e un pacco batterie da 10 kWh. In entrambi i casi il cambio sarebbe un sequenziale a otto rapporti mentre le prestazioni sono di livello assoluto: uno 0-100 km/h chiuso in 2,7 secondi e una velocità massima prossima ai 340 km/h. A livello telaistico la base sarà una monoscocca in fibra di carbonio, a cui verranno ancorati anche componenti in titanio prodotti con la tecnica della stampa 3D. Aria Group ha dichiarato che lo sviluppo è in corso da oltre un anno e che ne servirà almeno un altro per portare la vettura su strada, un processo che verrà ampiamente documentato prima della messa in produzione che sarà totalmente personalizzata.

Autore: Redazione

Tag: Prototipi e Concept , auto americane , auto ibride , los angeles


Top