dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 8 aprile 2008

Audi Q5 preview

Il 19 aprile verrà svelata. Noi ve l'anticipiamo così

Audi Q5 preview

La nuova Audi Q5 è certamente una delle auto più attese dell'anno. Il segmento dei SUV medi, dopo il successo della BMW X3 (che per molto tempo si è trovata totalmente libera di fornire un prodotto pressoché privo di alternative, Toyota RAV4 a parte) ha tardivamente convinto i principali competitors a intraprendere la sfida del comparto, i quali hanno finito per affollare il Salone di Ginevra dello scorso marzo: qui abbiamo potuto vedere in anteprima la Volvo XC60, la Ford Kuga, la Renault Koleos e una versione semidefinitiva della Mercedes GLK (ancora non presente in listino). In definitiva, con il recente "ingaggio" della Volkswagen Tiguan, della Peugeot 4007 (e delle cugine Citroen C-Crosser e Mitsubishi Outlander) e con la già agguerrita presenza delle coreane (Kia Sorento, Hyundai Santa Fe e Ssangyong Actyon), la categoria gode di una vitalità straordinaria.

L'Audi Q5 sarà un SUV di medie dimensioni, ma dalla caratterizzazione estetica piuttosto sportiva, con motivi omaggianti lo stile del prototipo Cross Quattro, che ne ha ampiamente anticipato i contenuti. Sono ormai mesi che i prototipi dell'Audi Q5 vengono spiati in tutto il mondo ed i rendering, d'altro canto, si sprecano. Ma la presentazione ufficiale al pubblico non è arrivata al giusto stadio di maturazione, preferendo rimanere - con una sorta di distaccato snobismo - nascosta sotto un velo di velina (ormai le forme sono state abbondantemente anticipate da foto spia e anticipazioni fantasiose molto aderenti alle sue forme definitive) stuzzicando ancora più curiosità e attesa di quanto già non fosse in grado di fare.

Ma anche al primo Salone europeo dell'anno mancava, oltre alla già "stagionata" BMW X3, un'altra reginetta che costituisse un punto di riferimento, espressione delle caratteristiche di immagine, dotazione, comfort e prestigio di un classico veicolo appartenente al segmento Premium: una piccola Audi Q7, insomma.

Sarà basata sulla piattaforma dell'Audi A4, avrà una lunghezza pari a circa 4 metri e 70 e condividerà molta componentistica con le altre vetture, SUV in particolare, appartenenti al Gruppo Volkswagen-Audi. La Q5 sarà equipaggiata con motori disposti longitudinalmente (per ospitare, in cima alla gamma, anche una probabile motorizzazione 8 cilindri a V di oltre 4 litri di cilindrata) e caratterizzati da un elevato "tasso" di tecnologia: iniezione diretta di benzina e gasolio (TFSI e TDI) per garantire potenze elevate, bassi consumi ed emissioni. Si parla del 4 cilindri Turbo 2 litri (eletto più colte come motore dell'anno) come prima scelta di motorizzazione, passando per il 2 litri TDI da 140 o 170 Cv, per il 6 cilindri da 3,2 litri, fino, come sopraccitato, al grandioso V8 destinato anche al mercato americano. Ma non solo. La presentazione della Q5, infatti, giunge strategicamente indovinata: il 19 aprile, infatti, si inaugura il Salone dell'Auto di Beijing, molto importante per il marchio tedesco. La Cina, non va dimenticato, ha recentemente superato la Gran Bretagna come mercato più importante per Audi fuori dal territorio tedesco.

Prestazioni, dunque, ma anche il proverbiale comfort e ed elevato livello di abitabilità (accresciuto da una dotazione impeccabile e di un listino accessori davvero ricco di opportunità) che contraddistingue un prodotto della Casa dei quattro anelli. Per la Q5, inoltre, la trazione integrale quattro, cambio a 6 marce e la nuova trasmissione semiautomatica DSG a doppia frizione, che nella nuova versione 2008, ha la nuova configurazione a sette marce.

I piani Audi di ampliamento della gamma con caratteristiche potenzialmente "off-road" non si fermeranno alla nuova Q5: nel cassetto c'è anche la A4 Allroad e ormai da tempo si parla di SUV ancora più "mini": i riferimenti, in particolare, vanno a possibili Audi Q3 e Audi Q1.

Scegli Versione

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Anticipazioni , Audi

Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top