dalla Home

Curiosità

pubblicato il 22 novembre 2017

Tesla Roadster, due rivoluzionarie a confronto

Elettriche e sportive, rappresentano entrambe il meglio del loro tempo

Tesla Roadster, due rivoluzionarie a confronto
Galleria fotografica - Tesla RoadsterGalleria fotografica - Tesla Roadster
  • Tesla Roadster - anteprima 1
  • Tesla Roadster - anteprima 2
  • Tesla Roadster - anteprima 3
  • Tesla Roadster - anteprima 4
  • Tesla Roadster - anteprima 5
  • Tesla Roadster - anteprima 6

La nuova Tesla Roadster vuole rivoluzionare (dal 2020) il mercato delle auto sportive con un'auto elettrica dalle prestazioni mai viste prima, velocità superiore ai 400 km/h e un'autonomia di 1.000 km che non ha paragoni nel mondo delle GT a batteria. Lo spirito rivoluzionario della nuova Roadster non è però un'anomalia nella storia di Tesla Motors, ma il ritorno di un'idea che già era nella prima Roadster, quella del 2008 che era basata in buona parte sulla Lotus Elise. Così come la Roadster 2+2 appena presentata anche la compatta due posti californiana assemblata in parte nel Regno Unito è stata infatti in grado di dare letteralmente una scossa al panorama delle sportive stradali, rendendo possibile il puro piacere di guida senza emissioni allo scarico, un sogno che Elon Musk e altri come lui covavano da tempo, ma non avevano mai avuto la possibilità di provare. A differenziarle c'è però un grande progetto industriale, piuttosto discusso, che include la nuova Rodster nelle 500.000 Tesla annuali, contro le sole 2.450 unità prodotte della prima Roadster.

Otto anni di differenza sembrano un secolo

Da quel lontano 2008 sono passati nove anni, ma a guardare la neo presentata Tesla Roadster sembra chi sia passato un secolo, tanta è la differenza tecnologica fra la prima Roadster e questa che vedremo su strada nel 2020. L'ultima creatura di Musk vuole essere l'auto più veloce del mondo, accelerare da 0 a 96 km/h in 1,9 secondi e per il suo ideatore può addirittura volare con uno "special upgrade package", ma allo stesso tempo può raggiungere i 1.000 km di autonomia senza sporcare l'aria che fende con la sua filante carrozzeria tipo Targa. Insomma, in comune fra le due Roadster c'è alla fine solo il nome, ma tanto basta per un confronto diretto delle caratteristiche tecniche e delle prestazioni, tenuto conto che la prima costava circa 110.000 dollari nella sua versione più evoluta 2.5 del 2011, mentre la nuova partirà direttamente da 200.000 dollari. Qui sotto trovate tutti i numeri del raffronto fra la prima (in versione 2.5 Sport) e la seconda Tesla Roadster in arrivo nel 2020

Velocità

Tesla Roadster - 201 km/h
Nuova Tesla Roadster - oltre 402 km/h

Accelerazione (da 0 a 96,5 km/h)

Tesla Roadster - 3,7 secondi
Nuova Tesla Roadster - 1,9 secondi

Autonomia

Tesla Roadster - 340 km
Nuova Tesla Roadster - 1.000 km

Coppia

Tesla Roadster - 400 Nm
Nuova Tesla Roadster - 10.000 Nm (alla ruota)

Prezzo

Tesla Roadster - 110.950 dollari
Nuova Tesla Roadster - 200.000 dollari

Galleria fotografica - Tesla Roadster - TESTGalleria fotografica - Tesla Roadster - TEST
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 1
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 2
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 3
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 4
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 5
  • Tesla Roadster - TEST - anteprima 6

Autore:

Tag: Curiosità , Tesla , auto americane , auto elettrica , auto storiche


Top