dalla Home

Attualità

pubblicato il 21 novembre 2017

PSA, alleanza con Huawei per l'auto connessa

Obiettivo è lo sviluppo di una piattaforma per i veicoli connessi per Peugeot, Citroen, DS e Opel

PSA, alleanza con Huawei per l'auto connessa
Galleria fotografica - Nuova Peugeot 3008Galleria fotografica - Nuova Peugeot 3008
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 1
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 2
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 3
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 4
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 5
  • Nuova Peugeot 3008 - anteprima 6

Diagnostica del veicolo da remoto, aggiornamenti over the air, software per il car sharing e tanto altro: scusate il trionfo di termini anglosassoni, ma ormai sono questi i vocaboli che si usano per identificare (almeno in parte) le auto del futuro. Macchine su cui molto si potrà fare senza portarle in officina: l’aggiornamento delle mappe del navigatore? Verrà scaricato in automatico dalla rete, proprio come avviene con gli smartphone. Peugeot e il colosso cinese dell’hi-tech Huawei uniscono le forze, tra le altre cose, su questi temi.

Sì perché non si tratta di tecnologie che si possono implementare tanto facilmente sulle automobili, soprattutto quando si parla di aree più “delicate”, sulle quali potrà intervenire solo il personale autorizzato, come per esempio l’upgrade di un sistema di assistenza alla guida o della centralina del motore. Per garantire il perfetto funzionamento dei protocolli di comunicazione e, soprattutto, per evitare attacchi da parte di hacker (che potrebbero mettere a rischio la sicurezza stradale), i francesi di PSA - Peugeot, Citroen, DS, Opel, Vauxhall - si sono alleati appunto con Huawei e i primi servizi sviluppati congiuntamente verranno messi sul mercato a partire dal 2018.

Autore:

Tag: Attualità , auto europee


Top