dalla Home

Novità

pubblicato il 4 aprile 2008

Citroen C2 restyling

Piccole modifiche estetiche ed un nuovo HDi da 110 CV FAP

Citroen C2 restyling
Galleria fotografica - Citroen C2 restylingGalleria fotografica - Citroen C2 restyling
  • Citroen C2 restyling - anteprima 1
  • Citroen C2 restyling - anteprima 2
  • Citroen C2 restyling - anteprima 3
  • Citroen C2 restyling - anteprima 4
  • Citroen C2 restyling - anteprima 5
  • Citroen C2 restyling - anteprima 6

C'è voglia di novità in Casa Citroen. Dopo le "nudità" della C3 Pluriel, ormai pronta per l'estate, anche la C2 è stata ritoccata nell'estetica e la sua gamma di motorizzazioni arricchita con una nuova proposta diesel dotata di filtro antiparticolato, il tanto discusso dispositivo ormai necessario per chi vuole muoversi "sempre" nelle grandi città. Dal suo debutto commerciale, avvenuto cinque anni fa, la piccola C2 ha venduto 480.000 esemplari in tutta Europa grazie al suo look ed alle dimensioni compatte.

PIU' ROTONDA E TECNOLOGICA
Il concetto base divulgato dalla Casa per rielaborare le linee di C2 è quello di "dinamismo", anche se di fatto le modifiche apportate differenziano il modello aggiornato soltanto per una manciata di interventi. Le forme della C2 restyling sono più definite, in particolare nel frontale, dove spicca una nuova calandra ancora più rotondeggiante; invariate invece le dimensioni: la C2 misura infattio 3,67 m di lunghezza, 1,66 m di larghezza e 1,46 m di altezza.

Ancora meno eclatanti le modifiche interne. La tecnologia ha però compiuto un passo in avanti arricchendosi di una nuova list di accessori: l'USB Box, che permette di collegare al sistema audio del veicolo una presa USB, un lettore MP3 o una qualunque altra apparecchiatura portatile dotata di presa jack.

Il volume del bagagliaio è modulabile secondo le necessità, da un minimo di 193 ad un massimo di 879 litri. L'accesso al vano bagagli è facilitato dalla presenza del portellone posteriore con apertura in due parti.

I MOTORI
Per una maggiore diversificazione in seno alla gamma, su C2 Citroen la Casa francese propone una nuova motorizzazione: l'HDi 110 da 1.6 litri 16 valvole con filtro antiparticolato (FAP). Grazie a questa unità la berlina registra consumi di 4,4 litri ogni 100 km in ciclo misto normalizzato, con emissioni di CO2 di 119 g/km. Oltre all'HDi 110, apparso per la prima volta nella gamma dei veicoli compatti su Citroen C3, C2 propone anche l'HDi 70 e 4 motori benzina: 1.1i (61 CV), 1.4i (75 CV), 1.4i 16V (90 CV), 1.6i 16V (110 CV) e 1.6i 16V (125 CV).

Sulla C2 restyling, Citroen riprende il dispositivo Stop & Start abbinato al motore benzina 1.4i 16v da 90 CV. Ricordiamo che i vantaggi in termini di consumi ed emissioni di CO2 di questo dispositivo - secondo il costruttore - sono dell'ordine del 10% in ciclo urbano fino al 15% in caso di traffico intenso. Tra i parametri che sono stati modificati sulla nuova C2, l'aumento della rigidità delle molle anteriori e delle barre stabilizzatrici.

Gli equipaggiamenti di sicurezza sulla piccola francese comprendono di serie ESP (solo sulle motorizzazioni 1.6i 16V 125 cv e HDi 110 FAP), ABS con ripartitore elettronico di frenata, sistema di aiuto alla frenata d'emergenza, antipattinamento (ASR) ed accensione automatica del segnale d'emergenza in caso di forte decelerazione. Completano l'offerta, il limitatore-regolatore di velocità, la climatizzazione automatica, il volante regolabile in altezza e in profondità, i radar di retromarcia e l'accensione automatica dei fari e del tergicristallo anteriore.

La Citroen C2 restyling si potrà acquistare a partire da maggio, ad un prezzo compreso tra gli 11.000 ed i 15.000 euro.

Autore:

Tag: Novità , Citroen


Top