dalla Home

Novità

pubblicato il 16 novembre 2017

Infiniti QX80 2018, il mega SUV di lusso

Grande e grosso, non fa nulla per nasconderlo. Debutta non a caso a Dubai, con motore 5.6 V8

Infiniti QX80 2018, il mega SUV di lusso
Galleria fotografica - Infiniti QX80 2018Galleria fotografica - Infiniti QX80 2018
  • Infiniti QX80 2018 - anteprima 1
  • Infiniti QX80 2018 - anteprima 2
  • Infiniti QX80 2018 - anteprima 3
  • Infiniti QX80 2018 - anteprima 4
  • Infiniti QX80 2018 - anteprima 5
  • Infiniti QX80 2018 - anteprima 6

Ci sono macchine su cui i designer fanno di tutto per snellire le forme, farle apparire più piccole di quello che sono. E poi ce ne sono alcune, come il nuovo QX80 di Infiniti, su cui ogni piega della lamiera, ogni dettaglio di finitura superficiale, è fatto apposta per sottolineare le dimensioni ciclopiche. Si tratta ovviamente di scelte ben precise, dettate in primis dalla clientela alla quale il prodotto in questione è rivolto. In questo caso, il solo fatto che per il lancio sia stato scelto il Dubai International Motor Show la dice lunga: da queste parti - ma anche negli USA (14.085 QX80 vendute solo nel 2016), Russia e in Cina, solo per dirne tre - l’ostentazione non è un problema, anzi.

Un design vietato ai timidi

Volete sapere quali parole hanno trovato i giapponesi per “titolare” il design del QX80? Powerful Elegance. E poi hanno usato queste per una descrizione più dettagliata: “Un’estetica forte, potente, contemporanea e dominante”. Sul forte, potente e dominante, non c’è il minimo dubbio. Quanto all’Italia, come per l’attuale QX80, anche il nuovo modello non verrà commercializzato nel nostro Paese. Un po’ per il motore, dato che sotto al cofano c’è un 5.6 V8 a benzina, un po’ per le dimensioni: 5,34 metri di lunghezza, 1,93 di altezza e 2,03 di larghezza, per 3,08 metri di lunghezza.

Cerchi da 22 pollici

Tanta stazza non può che poggiare su cerchi e pneumatici giganti: al top ci sono dei 275/50 - 22, ma anche le ruote più piccole superano di slancio quelle montate sul 99% delle altre auto in commercio, 275/60 - 20. Molta attenzione è stata posta anche nella scelta dei 9 colori, tre dei quali sono progettati per conferire molta “profondità” visiva: Moonstone White, Mineral Black e Champagne Quartz. Prima di essere inviato ai concessionari, ogni esemplare viene lucidato e ispezionato a mano da un operaio specializzato. Non da meno l’interno, dove la pelle vera (o la semi-anilina, a scelta) e trapuntata ammorbidisce i pannelli porta, i sedili e i poggiabraccio; le finiture sono eseguite maniacalmente, così come gli abbinamenti di colore.

Il comfort prima di tutto

Tra i primissimi aspetti tecnici che vengono sottolineati, per la nuova QX80 c’è l’abbondanza di pannelli fonoassorbenti, l’ampio spazio dietro alla plancia per isolare il motore e un rivestimento molto denso del pavimento per tenere lontani i rumori provenienti dall’asfalto. Il tutto, porta a un miglioramento del comfort acustico del 5% rispetto al Model Year 2017 del QX80. Al top, ovviamente, la dotazione tecnologica per quello che riguarda la sicurezza attiva e l’infotainment, con quest’ultimo che si estende, come è ovvio che sia, anche ai sedili posteriori.

Per giovani e donne

Sì, avete letto bene, QX80 si rivolge (anche) a donne e giovani; storicamente, fra i suoi concorrenti, è quello che raccoglie i maggiori consensi in questa fascia di automobilisti. Ovviamente, non dovete pensare ai giovani precari italiani, ma ai rampolli di qualche famiglia (molto) ricca dei Paesi sopra citati. Ragazzi che magari hanno già famiglia e vogliono viaggiare molto in alto, con spazio in abbondanza per 5 (oppure 8, a scelta) persone, senza dover fare rinunce sui bagagli.

 

Autore:

Tag: Novità , Infiniti , auto giapponesi


Top