dalla Home

Curiosità

pubblicato il 15 novembre 2017

Geely compra Terrafugia e punta all'auto volante

Secondo l'azienda cinese entro il 2025 vedremo sulle strade e nei cieli il TF-X il veicolo/velivolo progettato in Massachusetts

Geely compra Terrafugia e punta all'auto volante
Galleria fotografica - Terrafugia auto volanteGalleria fotografica - Terrafugia auto volante
  • Terrafugia auto volante - anteprima 1
  • Terrafugia auto volante - anteprima 2
  • Terrafugia auto volante - anteprima 3
  • Terrafugia auto volante - anteprima 4
  • Terrafugia auto volante - anteprima 5
  • Terrafugia auto volante - anteprima 6

I cinesi che hanno il controllo di Volvo Car puntano all’auto volante. Il Gruppo Zhejiang Geely controllore del marchio auto Geely ha acquisito, infatti, il brand americano Terrafugia con l’obbiettivo di sviluppare e commercializzare la prima auto volante. Le due compagnie hanno intenzione di unire le forze per realizzare questo obiettivo con Terrafugia che in forza dell’investimento straniero ha già triplicato il numero di ingegneri nel suo team statunitense. D’altro canto Geely ha in previsione di impegnarsi seriamente con l'azienda del Massachusetts per realizzare e portare sul mercato entro il 2019 la prima auto volante.

La curiosità maggiore, però, è senza dubbio per il prototipo denominato TF-X un modello di auto volante elettrica a decollo e atterraggio verticale il cui obiettivo di commercializzazione è fissato per il 2025. Quello che presubilmente si vedrà fra due anni sarà un ve(livo-ico)lo basato sul Transition battezzato a suo tempo "la prima pratica auto volante" sviluppata da Tarrafugia nel 2009 e poi finalizzata nel 2012 e realizzata come prototipo funzionante. In modalità aereo, il Transition può coprire circa 400 miglia (640 km) alla velocità di crociera di 100 miglia orarie (160 km/h).

Ecco il Terrafugia TF-X

Il Terrafugia TX-F è il primo prototipo di auto volante a decollo e atterraggio verticali in programma arrivare per il mercato entro il 2025

Autore:

Tag: Curiosità , auto americane , auto cinesi , dall'estero


Top