dalla Home

Curiosità

pubblicato il 9 novembre 2017

Le auto di Google si guidano da sole senza nessuno a bordo

La divisione Waymo ha iniziato in America i test su Chrysler Pacifica guidate solo dall'elettronica

Le auto di Google si guidano da sole senza nessuno a bordo
Galleria fotografica - Chrysler Pacifica Google CarGalleria fotografica - Chrysler Pacifica Google Car
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 1
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 2
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 3
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 4
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 5
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 6

Le tecnologie messe a punto da Google per la guida autonoma entrano in una nuova fase di sviluppo e vengono testate a Phoenix (Stati Uniti) senza tecnici a bordo, segnando un momento fondamentale nella lunga strada che porterà alle macchine in grado di guidare da sole: per la prima volta non ci sarà nell’abitacolo un ingegnere a supervisionare il sistema e ad intervenire in caso di malfunzionamento, perché secondo Google le tecnologie hanno raggiunto un livello di affidabilità talmente elevato da non aver più bisogno di un esperto pronto a subentrare in caso di necessità. Google sta lavorando sulla tecnologia da otto anni e nel 2015 ha effettuato un test portando a destinazione una persona non vedente, ma è la prima volta che manda su strada auto guidate dall’elettronica prive di un tecnico all’interno.

Il progetto è stato messo a punto dalla Waymo, la divisione controllata dal gigante statunitense a cui è stato affidato il compito di sviluppare le tecnologie per le auto in grado di muoversi da sole, che l’azienda statunitense vuole montare su taxi a guida autonoma attesi prima a Phoenix e poi in altre città degli States. Phoenix è stata selezionata per via delle leggi statali molto permissive nei confronti delle auto senza guidatore e del meteo favorevole, secondo il racconto di Waymo, che nella capitale dell’Arizona trova condizioni ideali per effettuare i test: la città è soleggiata, calda e poco piovosa. La sperimentazione è limitata per il momento ad alcune zone di Phoenix, ma la società ha annunciato di voler allargare l’area coperta dal servizio e di coinvolgere più volontari. Le auto di prova scelte per i test sono le Chrysler Pacifica ottenute dopo l’accordo con la FCA di inizio 2017.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , google , guida autonoma


Top