dalla Home

Attualità

pubblicato il 8 novembre 2017

Dossier Ecomondo 2017

Roma, 700 colonnine elettriche entro il 2020

Lo stabilisce l'assessora alla Città in Movimento della Capitale, Linda Meleo con il varo di un regolamento per tutte le aziende

Roma, 700 colonnine elettriche entro il 2020

700 colonnine di ricarica per veicoli elettrici a Roma entro il 2020 è questo è l’obiettivo minimo che ha posto l’assessora alla Città in Movimento del Comune di Roma, Linda Meleo intervenuta ad H2R nell’ambito della Fiera Ecomondo a Rimini. La sostenibilità della vita nelle città per l’amministratrice passa, dunque, anche attraverso la gestione del mezzo privato. Oltre che per una serie di pilastri contenuti nel cosiddetto PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile): infrastrutture e trasporto concentrati sul ferro, ciclabilità, isole ambientali e pedonali, nodi di scambio, logistica e merci. Tornando alla mobilità elettrica l’incremento dei punti di ricarica appare un passaggio fondamentale anche in funzione della chiusura progressiva alle auto a motore termico al centro storico auspicata entro il 2030.

Al 2020 mancano due anni e qual è il piano dell’amministrazione capitolina per raggiungere e superare l’obiettivo? "Quello di coinvolgere più aziende possibile attraverso un regolamento varato di recente dal Comune che fissa regole uguali per tutti” dichiara la Meleo. In questo modo, si favorisce la concorrenza e si fissano i parametri di operatività ai quali tutti devono attenersi compresa la manutenzione e l’effettivo funzionamento. Per quanto riguarda la diffusione il regolamento prevede che le aziende avranno dei vincoli su dove installare il 60% dei punti di ricarica lasciandole libere per il restante 40%. Una novità interessante è che anche i cittadini potranno richiedere una colonnina ricarica attraverso un app che incrocia le richieste dei residenti con l’offerta delle aziende. Sulla carta è molto semplice il regolamento è ora al vaglio della commisisone Mobilità del Consiglio poi, per 30 giorni al vaglio dei municipi e poi tornerà in Campidoglio per essere varato definitivamente.

Autore:

Tag: Attualità , roma , mobilità sostenibile , auto elettrica


Top