dalla Home

Curiosità

pubblicato il 7 novembre 2017

Garage Italia, la stazione di servizio diventa hub creativo

Lapo Elkann inaugura a Milano il centro personalizzazioni auto e non solo, con ristorante Carlo Cracco e Riva Privé

Garage Italia, la stazione di servizio diventa hub creativo
Galleria fotografica - Garage Italia, la sede di MilanoGalleria fotografica - Garage Italia, la sede di Milano
  • Garage Italia, la sede di Milano - anteprima 1
  • Garage Italia, la sede di Milano - anteprima 2
  • Garage Italia, la sede di Milano - anteprima 3
  • Garage Italia, la sede di Milano - anteprima 4
  • Garage Italia, la sede di Milano - anteprima 5
  • Garage Italia, la sede di Milano - anteprima 6

Lapo ce l'ha fatta e anche se con un leggero ritardo sul previsto inaugura oggi la nuova sede di Garage Italia a Milano, in Piazzale Accursio all'interno dell'ex stazione di servizio Agip Supercortemaggiore restaurata allo scopo dallo studio aMDL di Michele De Lucchi. Il nuovo centro creativo dell'azienda fondata da Lapo Elkann è però di più di un normale atelier dello stile e si propone al pubblico come luogo di incontro di "passione, creatività, design ed eccellenze italiane", con all'interno un bar e ristorante curati da Chef Carlo Cracco. A spiegarne l'essenza ci sono le stesse parole di Lapo che durante l'inaugurazione dice: "Milano ha l'onere e l'onore di rappresentare l'ammiraglia del rinascimento italiano nel panorama globale, relazionandosi attivamente con gli altri centri culturali e imprenditoriali nel mondo. Ed è per questo motivo che ho voluto realizzare uno spazio per condividere, creare e assaporare il meglio del nostro paese, riunendo sotto lo stesso tetto le eccellenze italiane nel settore della creatività, del design, del motion e del food".

Riva Privè, una terrazza esclusiva in stile nautico

Posizionata nel quartiere milanese del Portello, la sede di Garage Italia è aperta tutti i giorni dalle 9:30 alle 2:00 di notte e accoglie il pubblico su 1.700 metri quadri distribuiti su tre piani, due fuori terra e uno interrato, con tanto di Riva Privè nella punta estrema della terrazza che si affaccia su viale Certosa. Quest'ultimo è uno spazio disponibile solo su prenotazione che è allestito come come un motoscafo Riva Aquarama, con pavimentazione in legno di mogano e listelli in acero con divanetti rivestiti da materiali nautici nei colori iconici, bianco e azzurro, con vista sulla città. Il tutto è realizzato all'interno delle architetture filanti e "streamline" anni Cinquanta dell'ex stazione di servizio Agip Supercortemaggiore sottoposta a restauro conservativo e consolidamento. Grande cura è stata posta anche nella pulizia delle tessere in ceramica a mosaico che rivestono l'esterno dello stabile, con l'aggiunta di due file di neon e alti pennoni con l'insegna di Garage Italia.

Chef Carlo Cracco supervisore in cucina

Scendendo nel dettaglio vediamo che subito dopo l'ingresso ricavato su vetrate in stile Anni '50 c'è una nuvola sospesa sopra il bar ed è composta da oltre 1.100 modellini di auto, elemento architettonico di rottura che accompagna verso il cuore creativo di Garage Italia, quella Materioteca dove è possibile toccare con mano i materiali, le pelli, i tessuti e le lamiere delle personalizzazioni tailor-made. In un'area dedicata c'è anche il simulatore di guida Ferrari realizzato da Allinsports, partner tecnico della Driving Academy di Ferrari. al piano superiore c'è in un'unica grande sala il ristorante Garage Italia Milano che si affaccia su piazzale Accursio ed ha al centro la carrozzeria di una Ferrari 250 GTO trasformata in una funzionale cocktail station; sul soffitto c'è anche la sagoma di una pista elettrica giocattolo con 22 modellini di Formula 1. Tavoli, sedie e panche sono realizzate da Cassina Contract e a questi si aggiungono sedili Ferrari Daytona e due sedili della Ferrari 599 trasformati in poltrone, oltre al divano ispirato alla storica Ferrari di Gianni Agnelli, con rivestimento in pelle Frau bicolore e prese USB "nascoste" nei braccioli. La cucina è gestita da Chef Gabriele Faggionato sotto la supervisione di Carlo Cracco, con una proposta di piatti che va dal light lunch all'aperitivo e alla cena, tutti i giorni della settimana.

Ex stazione di servizio, ora ecocompatibile

L'altro aspetto da sottolineare per la nuova sede milanese di Garage Italia Custom è quello della sostenibilità ambientale associato all'atmosfera originaria dell'officina meccanica. Gli impianti tecnologici sono infatti a sistema in pompa di calore con acqua di falda che sul principio geotermico (calore della terra) riscalda gli ambienti riducendo costi ed emissioni nocive nell'ambiente. L'elettricità è fornita in parte dai pannelli fotovoltaici posizionati sulla copertura, mentre la verniciatura esterna dello sede è a base di Airlite, una speciale pittura che utilizza la luce del sole per ridurre la presenza di sostanze inquinanti nell'aria (fino all'88,8%), neutralizzare gli odori ed eliminare muffe e batteri.

Autore:

Tag: Curiosità , car design , lifestyle , milano , VIP


Top