dalla Home

Tuning

pubblicato il 2 aprile 2008

Alpine Imprint RLS

La concept che non ti aspetti… a Rimini!

Alpine Imprint RLS
Galleria fotografica - Alpine Imprint RLSGalleria fotografica - Alpine Imprint RLS
  • Alpine Imprint RLS - anteprima 1
  • Alpine Imprint RLS - anteprima 2
  • Alpine Imprint RLS - anteprima 3
  • Alpine Imprint RLS - anteprima 4
  • Alpine Imprint RLS - anteprima 5
  • Alpine Imprint RLS - anteprima 6

Non ti aspetti di vedere una concept così esagerata in una manifestazione europea; non ti aspetti una dream car così futuribile da una ditta che produce car audio e car entertainment; non ti aspetti di vedere da vicino cerchi e gomme da 30 pollici; non ti aspetti di incontrarla al My Special Car Show di Rimini; eppure è lì, vistosa e improbabile nelle sue forme assurdamente arrotondate e ribassate!

É la Alpine Imprint RLS, una concept car che della base di partenza - la Mercedes R500 - ne mantiene solo il tetto e poi ne reinterpreta le linee in maniera molto personale, lanciando uno sguardo su di un ipotetico futuro della mobilità e del car audio. Con un gioco di "morphing" che ha qualcosa di cinematografico, la Imprint RLS è stata sviluppata da un team di designer del reparto ricerca e sviluppo Alpine USA e Canada.

L'interno è ovviamente dotato di tutte le apparecchiature audio più sofisticate della linea Imprint, votate alla massima fedeltà del suono e compatibilità con tutti i formati audio digitali.

Una particolarità in più della RLS è quella di avere due sole porte ad apertura controvento, con sedile incorporato; la pedaliera può essere addirittura spostata da un lato all'altro dell'abitacolo, in modo da poterla guidare dal sedile di destra o di sinistra.

Qui tutto è comandato elettricamente, compreso il rack di amplificatori che fuoriesce dal posteriore per fare bella mostra di sé. La carrozzeria è in materiale plastico ed è dipinta con una speciale vernice metallizzata rosso scuro denominata "Carrizma Candy Cherry Cola" che le dona un aspetto particolarmente scintillante.

Ma la cosa che meno ti aspetti in assoluto sono i cerchi in lega a 5 razze dalle dimensioni inusitate: avevamo già visto cerchi da 26 pollici su alcuni prototipi e custom americane, ma vederne un paio di questi sulle sole ruote anteriori della Imprint ed accorgerci che sono più piccole di quelle dietro è stato un tuffo al cuore! E infatti al posteriore giganteggiano nei passaruota i cerchi "TIS model 01" da 30 pollici di diametro, con gomme Pirelli Scorpion Zero Asimmetrico 315/30 R30, le ruote più grandi che molti dei presenti avessero mai visto e toccato con mano. Cerchi così non li avevamo visti neppure sulla Bugatti Royale, su di un camion o su un carretto siciliano!

Autore: Ettore Degli Isidori

Tag: Tuning , Mercedes-Benz


Top