dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 1 aprile 2008

De Tomaso Panthera

Il designer Stefan Schulze pensa alla meccanica della Gallardo

De Tomaso Panthera
Galleria fotografica - De Tomaso PantheraGalleria fotografica - De Tomaso Panthera
  • De Tomaso Panthera - anteprima 1
  • De Tomaso Panthera - anteprima 2
  • De Tomaso Panthera - anteprima 3
  • De Tomaso Panthera - anteprima 4
  • De Tomaso Panthera - anteprima 5
  • De Tomaso Panthera - anteprima 6

La De Tomaso Pantera è stato il vero cavallo di battaglia dell'azienda di Alejandro De Tomaso. Prodotta dal 1971 al 1991, fu commissionata dalla Ford per concorrere negli USA con la Chevrolet Corvette soprattutto sul piano del prezzo, all'epoca relativamente competitivo grazie alla semplicità costruttiva del V8 Ford da 5.7 litri e della monoscocca costruita presso la Carrozzeria Vignale di Torino.

I 7.260 esemplari costruiti e venduti ne testimoniano il successo di supercar accessibile, ed oggi c'è chi ne vorrebbe fare una riedizione di lusso. L'idea è venuta al designer tedesco Stefan Schulze, che ne ha proposto una nuova versione - ipoteticamente - basata sulla meccanica della Lamborghini Gallardo.

Anche se la De Tomaso Panthera (si noti la "H") di Schulze, con una meccanica tanto nobile quanto costosa come quella italo-tedesca, tradirebbe comunque l'economicità del progetto originale, il disegno della nuova Panthera ricalca le linee appuntite della GT italiana degli anni '70 e siamo sicuri che desterebbe l'interesse di non pochi appassionati del genere.

Putroppo Schulze deve ancora trovare un investitore pronto a scommettere sul ritorno della De Tomaso, per cui è ancora presto per sapere se un giorno le auto dell'indimenticato imprenditore argentino torneranno sulle strade.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , car design , auto storiche


Top