dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 1 aprile 2008

Toyota: una ibrida per Le Mans?

Potremmo vedere una nuova GT1 nel 2009

Toyota: una ibrida per Le Mans?

Il primo scacco al motore a benzina l'ha dato l'Audi che, dopo aver vinto la 24 Ore di Le Mans per cinque volte con la mattatrice R9, ha deciso di osare l' "inosabile" ed è riuscita a conquistare due ulteriori vittorie (2006 e 2007) nella classica francese con l'R10 TDI Turbodiesel dimostrando la sua supremazia nel campo dell'alimentazione a gasolio.

Il gigante giapponese Toyota, dal canto suo, da qualche anno si sta impegnando a fondo nel settore delle ibride: la Prius con alimentazione mista benzina + motore elettrico si è dimostrata un vero successo di mercato, soprattutto negli Stati Uniti dove l'assenza del diesel e "la febbre dell'ibrido" ha contagiato una certa fascia di clienti. Tra i modelli della gamma Lexus, peraltro, vi sono ben tre vetture ibride: il Suv RX 400h e le grandi berline GS450h e LS600h (vedi i Test Drive di H2roma).

Da questa importante premessa attualmente in atto nel comparto delle vetture stradali, Toyota potrebbe prorompere nel settore delle competizioni con una grande sorpresa: una vettura speciale ad alimentazione ibrida per tentare la scalata al successo nella 24 Ore di Le Mans. Il ritorno alle gare potrebbe avvenire nel 2009 dopo un'assenza di ben dieci anni dal tentativo messo in atto dalla Toyota GT1.

La casa, per ora, non fornisce conferme ufficiali di questo progetto. Lo stesso Kazuo Okamoto, capo del settore Ricerca e Sviluppo, ha recentemente dichiarato che Toyota scenderà ufficialmente in pista solo quando ci sarà la consapevolezza di avere tutte le carte in regola per vincere nella corsa più famosa del mondo. Intanto però alcuni precedenti ci confermano che non si tratta solo di un'indiscrezione. Nell'ultima edizione della 24 ore di Tokachi, che in Giappone vale come Le Mans, la squadra sportiva della Toyota ha schierato una Supra HR-V, bolide ibrido da 500 cavalli dotato di una coppia di propulsori elettrici sulle ruote anteriori in grado di generare altri 10 Kw aggiuntivi e di recuperare l'energia dissipata in fase di frenata.

Certamente, un simile progetto potrebbe oscurare i progetti di Peugeot, attualmente impegnata nella forte promozione di immagine della sua 908 HDI a gasolio, in costante crescita di competitività e anche lei bramosa di conquistare il titolo nella classica francese. Ma, del resto, se di competizioni si parla...

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Anticipazioni , Toyota , auto elettrica , auto ibride , le mans


Top