dalla Home

Motorsport

pubblicato il 31 marzo 2008

Scandalo sessuale per Max Mosley

Un tabloid britannico diffonde il video dei giochi erotici del presidente della FIA

Scandalo sessuale per Max Mosley

Altro che "niente sesso, siamo inglesi". Scandalo a luci rosse per il presidente della Fia Max Mosley, pizzicato dai tabloid britannici in un'orgia in stile nazista con 5 prostituite.

A rivelarlo è il News of the World che sul sito pubblica il video parziale della "bravata" che potrebbe costare il posto al presidente della Formula Uno. Nelle sequenze della clip, Mosley oltre ad essere frustato e sottoposto ad altre pratiche sadomasochiste, si atteggia a comandante nazista dando ordini in tedesco alle cinque donne, alcune delle quali vestite con le tute dei prigionieri dei campi di concentramento, mentre altre vestono divise da soldato.

Seduto su un lettino si fa esaminare i pidocchi tra i capelli e gli organi genitali da una donna-kapò che scimmiotta trattamento che veniva riservato agli internati di Auschiwitz e degli altri lager nazisti.

L'orgia sarebbe avvenuta cinque mesi fa nel ricco quartiere londinese di Chelsea - secondo News of The World - e Mosley (sposato e padre di due figli) avrebbe pagato 2.500 sterline in contanti. A rendere ancora più pesante lo scandalo ci sono dei precedenti storici: il padre delle sessantasettenne numero uno della FIA, infatti, era un certo Oswald Mosley, ammiratore di Hitler e Mussolini al punto da creare in Inghilterra la "British Union of Fascist" partito di estrema destra fondato negli anni trenta.

Autore: Davide Barcarelli

Tag: Motorsport , formula 1 , VIP , lifestyle


Top