dalla Home

Novità

pubblicato il 23 ottobre 2017

Porsche 911 Carrera T, fra turismo e sportività

Priva del divanetto e del sistema multimediale, ha il motore della Carrera e soluzioni per migliorare il piacere di guida

Porsche 911 Carrera T, fra turismo e sportività
Galleria fotografica - Porsche 911 Carrera TGalleria fotografica - Porsche 911 Carrera T
  • Porsche 911 Carrera T - anteprima 1
  • Porsche 911 Carrera T - anteprima 2
  • Porsche 911 Carrera T - anteprima 3
  • Porsche 911 Carrera T - anteprima 4
  • Porsche 911 Carrera T - anteprima 5
  • Porsche 911 Carrera T - anteprima 6

La Porsche rilancia dopo 44 anni l’allestimento Touring e va in contro alle fantasie degli appassionati in cerca di una 911 più svelta e meno confortevole della normale Carrera, migliorata a livello di guida e disponibile con accessori riservati ai modelli più costosi e prestazionali: a richiesta si possono avere per esempio le ruote posteriori sterzanti. La 911 T arriverà nei concessionari da gennaio 2018 ed è basata sulla 911 Carrera, da cui riprende il motore sei cilindri boxer 3.0 (370 CV), che assicura secondo il costruttore un’accelerazione 0-100 km/h in 4,5 secondi (-0,1 rispetto alla 911 Carrera) e una velocità massima di 290 km/h. Lo 0-100 km/h scende a 4,2 secondi ordinando il cambio automatico PDK a doppia frizione, previsto come optional al posto del manuale a 6 rapporti.

Due posti secchi e meno confort acustico

L’equipaggiamento della Porsche 911 Carrera T include l’assetto sportivo e ribassato (-2 cm), i sedili in tessuto tecnico Sport-Tex, la leva del cambio accorciata e il pacchetto Sport Chrono, in cui rientrano il launch control ed i sistemi per gestire le quattro modalità di guida e ottenere le massime prestazioni dal motore (per 20 secondi). La Porsche dichiara una massa di 1.425 chili a secco per la 911 Carrera T, inferiore di 20 chili rispetto ad una 911 Carrera allestita in maniera analoga, grazie ai vetri laterali posteriori e al lunotto in vetro alleggerito, ai laccetti interni per aprire le portiere (al posto delle maniglie), alla riduzione dei pannelli fonoassorbenti e all’eliminazione del divanetto posteriore e del sistema multimediale, ordinabili comunque senza sovrapprezzo.

10.000 euro in più della 911 Carrera

Sulla Porsche 911 T non mancano però dotazioni come i sedili anteriori regolabili elettricamente e il volante sportivo rivestito in pelle, che fanno il paio con le novità di finitura riservate al modello: specifici per la Carrera 911 T sono la leva del cambio accorciata e le finiture interne Racing Yellow, Guards Red o GT Silver. Sui poggiatesta è ricamato il logo 911. La Porsche 911 Carrera T è già ordinabile in Italia al prezzo di 111.586 euro, superiore di 10.000 euro rispetto alla normale 911 Carrera.

Scegli Versione

Autore: Redazione

Tag: Novità , Porsche , auto europee


Top