dalla Home

Attualità

pubblicato il 18 ottobre 2017

L'auto si sceglie online, ma si compra ancora in concessionaria

L'e-commerce si avvicina e i dealer sono pronti ad adeguarsi al cambiamento

L'auto si sceglie online, ma si compra ancora in concessionaria

In Italia l’automotive rappresenta il terzo settore per pubblicità, alle spalle degli alimentari e vicino a quello farmaceutico. Ogni anno le aziende del comparto auto investono circa un miliardo in advertising, di questi un terzo, pressapoco 341 milioni, viene dedicato al settore digitale. Sono questi alcuni dei risultati di un’analisi condotta nell’arco dell’anno scorso da Nielsen Italy. A parlarne a Roma nel corso di Internet Motors, l’evento di digital automotive che arriva alla sua 15esima edizione con il supporto di IAB (la più importante associazione nel campo della pubblicità digitale a livello mondiale), è stato Alberto Dal Sasso, Tam e Ad Intel Managing Director, il quale ha raccontato come negli anni gli investimenti advertising delle case si stiano concentrando su tv e digitale, a discapito delle carta stampata e della radio: si parla del 48% delle inserzioni destinate alle TV contro un 37% al digital ed un appena 3,7% alla stampa.

In vista del prossimo anno, lo scenario che potrebbe prospettarsi delineerà sicuramente un trend ancora in crescita per il digital con l’advertising nel settore dell’automotive che crescerà quasi del 10%. Entrando ancora più nel dettaglio, per quanto riguarda la comunicazione digitale il canale preferito continua ad essere il video (come hanno confermato anche i dati elaborati da Google di cui vi abbiamo parlato pochi giorni fa), mentre per l’automobile il settore dove si investe di più (il 51%) è sicuramente quello del search, questo perché approdare su un sito web è una condizione che parte essenzialmente sempre da una ricerca. Per la comunicazione video digitale il canale favorito resta Youtube, mentre tra i social più utilizzati, anche per l’advertising, primeggia Facebook. Infine, altro punto su cui è stata focalizzata l’attenzione è l’investimento nel mobile che si attesta al 33% per quanto riguarda il settore delle quattro ruote. Basti pensare che praticamente quasi tutte le case automobilistiche sviluppano un’app che riguarda il marchio (stiamo parlando di una percentuale che si attesta al 91%). Del resto oggi 9 persone su 10 scelgono l’auto da comprare con lo smartphone.

Autore:

Tag: Attualità , statistiche


Top