dalla Home

Test

pubblicato il 17 ottobre 2017

Nuova BMW X3, SUV medio alla riscossa

La terza generazione risponde alla sempre più nutrita concorrenza crescendo in tutto

Galleria fotografica - Nuova BMW X3Galleria fotografica - Nuova BMW X3
  • Nuova BMW X3 - anteprima 1
  • Nuova BMW X3 - anteprima 2
  • Nuova BMW X3 - anteprima 3
  • Nuova BMW X3 - anteprima 4
  • Nuova BMW X3 - anteprima 5
  • Nuova BMW X3 - anteprima 6

Se torniamo con la mente al 2003 e proviamo a pensare al listino dell'epoca, i SUV si contano sulle dita di una mano. Tra di loro c'è la BMW X3, praticamente il primo SUV medio premium della storia, capace di conquistare cuore e portafogli di numerosi automobilisti sparsi per il Globo. Un successo che negli anni si è dovuto guardare dalla nascita di sempre più concorrenti, dall'Alfa Romeo Stelvio alla Volvo XC60 e che ha portato la X3 a farsi tutta nuova con la terza generazione, presentata a Francoforte e ora pronta a debuttare nelle concessionarie.

Com'è

Ormai ci siamo abituati: il design delle BMW, da una generazione all'altra, non varia più di tanto. Si tratta di una serie di lavori di cesello, capaci comunque di arrivare dritti allo scopo: svecchiare un'auto senza intaccarne il family feeling. La terza generazione della BMW X3 non fa eccezione. Riconoscerla dalla precedente generazione non è un compito arduo, ma a una prima occhiata veloce le due possono sembrare molto simili. Poi, a ben guardare, ecco che balza all'occhio il doppio rene dalle dimensioni maggiorate, il disegno delle luci modificato, le proporzioni ancora più massicce e muscolose e alcuni elementi ripresi dalla X1, mentre altri sembrano arrivare dalla X5. Un melting pot di stili e linee che danno vita a un SUV elegante e sportivo, senza eccessi. Dentro la storia si ripete, con il tipico arredamento della Casa dell'Elica che, nel suo massimo splendore, coccola gli occupanti con pelle a profusione, morbide plastiche (anche se quelle più nascoste non sono proprio al top) e un impianto di infotainment derivato da quello della nuova BMW Serie 5. Questo significa possibilità di gestirlo anche tramite comandi gestuali e visualizzare tutte le informazioni su un bel monitor da 10,2". C'è poi anche maggior spazio rispetto a prima: + 5 cm in lunghezza, per la gioia di chi siede dietro. Sono sempre 550 invece i litri di capacità del bagagliaio, che arrivano a 1.600 quando il divanetto posteriore va giù.

Come va

La nuova BMW X3 dimagrisce fino a 100 kg rispetto alla generazione precedente. Il merito va alla nuova piattaforma modulare CLAR (Cluster Architecture), composta da numerosi materiali leggeri. La differenza si sente: è più agile e grazie alla perfetta distribuzione dei pesi 50:50 è bella da guidare, grazie anche a uno sterzo preciso, con tanto carico sul volante, ma mai troppo pesante. Va via liscia come l'olio la nuova X3 e, quando spinta dal 3.0 benzina da 360 CV della M40i, lo fa accompagnata da un sound che fa venire il buonumore e da 500 Nm di coppia, partire da 1.850 giri. Unità che difficilmente troverà fortuna in Italia, ma che sottolinea la sportività del SUV bavarese, mostrandone anche qualche limite: un rollio che, quando si avanza in maniera un po' troppo sbarazzina, si fa sentire, senza esagerare. Assetto che mostra le sue doti quando si viaggia in offroad. Sfido i proprietari di BMW X3 ad affrontare percorsi in fuoristrada, ma durante la prova internazionale ho fatto anche questo e vi dico che è possibile, con praticamente tutte le asperità del terreno assorbite senza batter ciglio. Lungo il percorso accidentato sono stato accompagnato dal 3.0 diesel da 249 CV che, con i suoi 630 Nm, ha un tiro poderoso ma "strozzato": il top della coppia infatti lo si ha tra i 2.000 e i 2.500 giri. Per rendere la guida di tutti i giorni sono disponibili tutti i più recenti sistemi di assistenza, dal cruise control adattivo alla frenata d'emergenza, passando per il mantenitore di corsia. Non manca poi la chiave intelligente, simile a un mini smartphone.

Curiosità

Come naturale che sia su un SUV premium del 2017 ci sono telecamere ovunque, che offrono più della solita visuale a 360°. Quando ci si avvicina troppo a un ostacolo, che sia davanti o dietro, sembra quasi come se un regista decidesse di cambiare repentinamente inquadratura, offrendoci una visuale ottimale per evitare di andare a sbattere. Nei passaggi offroad, con manovre in spazi stretti ha salvato me (e la carrozzeria) più di una volta.

Quanto costa

Il listino della nuova BMW X3 è in linea con quello delle concorrenti e parte da 48.800 euro. La dotazione di serie è ricca ma non ricchissima, con cruise control con funzione freno, luci diurne a LED e monitor da 6,5". Sistemi come Cruise Contro Adattivo (1.230 euro), luci full LED (1.550 euro) Parking Assist (1.050 euro) e infotainment evoluto (2.310 o 930 euro, a seconda dell'allestimento) e tanto altro si pagano a parte, come spesso succede nei listini dei marchi premium.

La scheda

Motore: 2.993 turbodiesel
Potenza: 249 CV
Coppia: 620 Nm tra 2.000 e 2.500 giri
Consumo medio: 5,8 l/100 km
Emissioni CO2: 149
Accelerazione 0-100 km/h: 6"

Galleria fotografica - Mazda2 MY 2017Galleria fotografica - Mazda2 MY 2017
  • Mazda2 MY 2017 - anteprima 1
  • Mazda2 MY 2017 - anteprima 2
  • Mazda2 MY 2017 - anteprima 3
  • Mazda2 MY 2017 - anteprima 4
  • Mazda2 MY 2017 - anteprima 5
  • Mazda2 MY 2017 - anteprima 6

Autore:

Tag: Test , Bmw , auto europee


Top