dalla Home

Attualità

pubblicato il 12 ottobre 2017

Samsung e Chicco, mai più bimbi dimenticati in auto

Un sensore integrato nel seggiolino BebèCare, collegato via Bluetooth (e app) allo smartphone, risolve il problema

Samsung e Chicco, mai più bimbi dimenticati in auto
Galleria fotografica - Samsung Chicco BebèCareGalleria fotografica - Samsung Chicco BebèCare
  • Samsung Chicco BebèCare - anteprima 1
  • Samsung Chicco BebèCare - anteprima 2
  • Samsung Chicco BebèCare - anteprima 3
  • Samsung Chicco BebèCare - anteprima 4
  • Samsung Chicco BebèCare - anteprima 5
  • Samsung Chicco BebèCare - anteprima 6

Dimenticarsi il bambino in auto è una disgrazia che può capitare a tutti, anche al più premuroso dei genitori. Nessuna mamma e nessun papà dovrebbe sentirsi immune da questo errore potenzialmente fatale, perché le nostre vite sono così piene e impegnative che la dimenticanza può colpire quando me ce lo si aspetta. Basta leggere le storie di chi, purtroppo, ci è passato, per convincersi di ciò. Ecco perché, se la tecnologia può aiutare, è bene accettare questo aiuto. Aiuto che sempre più facilmente, in futuro, si troverà sul mercato. E' di pochi giorni fa la notizia di una tecnologia messa a punto da Hyundai, mentre sarà in vendita tra 6/7 mesi la soluzione BabèCare di Samsung e Chicco. In realtà BabèCare è una famiglia di soluzioni tecnologiche pensate per facilitare la vita dei genitori, anche all’interno delle mura domestiche, ma quella che più ci interessa è proprio legata alla mobilità.

In pratica, un sensore integrato nel seggiolino e installato direttamente in fabbrica (a garanzia dell’affidabilità totale dello strumento) rileva la presenza del piccolo a bordo. Questo sensore, via Bluetooth e tramite app, è connesso con lo smartphone delle persone abilitate. Se l’adulto si allontana dall’auto senza aver preso con sé il bimbo, immediatamente arriva la notifica sul device. E se il bambino non viene prelevato dalla macchina? L’app fa partire degli SMS specifici verso altri numeri predefiniti, che vengono subito allertati del fatto. Dal punto di vista tecnico, dunque, si è scelta la massima semplicità: il collegamento Bluetooth permette di fare a meno - lato seggiolino - di una scheda SIM, mentre l’SMS può essere ricevuto più facilmente di un messaggio Whatsapp in quanto non richiede una connessione a Internet. La durata della batteria del modulo Bluetooth è di 4 anni. Ovviamente, ben prima che si scarichi, l’app ne dà conto all’utente.

 

Samsung Chicco BebèCare

Il primo innovativo sistema sviluppato in Italia che permette di rilevare, dentro e fuori casa, i movimenti del bambino e di inviare notifiche ai genitori attraverso i device dell’ecosistema Samsung.

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top