dalla Home

Curiosità

pubblicato il 27 marzo 2008

Alfa Romeo 8C: un esemplare è già in vendita online

Al prezzo di 380.000 Euro!

Alfa Romeo 8C: un esemplare è già in vendita online
Galleria fotografica - Alfa Romeo 8C CompetizioneGalleria fotografica - Alfa Romeo 8C Competizione
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 1
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 2
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 3
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 4
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 5
  • L\'Alfa Romeo 8C Competizione su strada... - anteprima 6

"Instant Classic", un concetto altisonante ed esotico, che ha fatto la fortuna di molti e la disperazione di altrettanti alla fine degli Anni 80, quando il collezionismo dell'automobile visse un periodo di straordinaria "bolla speculativa".

Era l'epoca in cui il desiderio di possedere un'auto da collezione esulava da ogni umano senso del pudore: il "la" lo diedero le auto d'epoca, nuova e, come tale, irresistibile moda del momento che spingeva chiunque avesse una minima somma da investire, a cercare una vettura d'annata, più per reale bisogno di elevazione sociale che non per reale mania collezionistica o passione automobilistica. Vero è che, "bidoni" a parte, le auto da collezione iniziarono a diventare "ottimi investimenti" con una sicura tenuta del valore, se non palese rivalutazione nel tempo.

Il business venne ovviamente fiutato anche dai costruttori, che ebbero la straordinaria intuizione di trasformare un'auto nuova in un prestigioso modello da collezione immediatamente all'atto della sua nascita, senza la necessità che il tempo portasse a termine la normale "stagionatura".
Fu così che attorno ad alcune automobili si scatenarono deliranti forme di lotta all'acquisto, allo stesso modo in cui, da parte di alcune case automobilistiche, furono varati progetti faraonici che si tradussero in clamorose perdite secche.
E' questo il periodo (tralasciando le auto d'epoca) della Porsche 959, della Ferrari F40, della Jaguar XJ220, della Bugatti EB110, della Cizeta V16 Moroder, dell'Alfa Romeo SZ ed RZ solo per citare le più famose. Sicuramente non tutte nate per vedere il loro prezzo di vendita triplicare o quadruplicare a qualche "minuto" dall'acquisto, vittime di fenomeni di speculazione epocali, ma non v'è dubbio che molte furono inglobate in questo fenomeno.

TRADIZIONE
Oggi che quel fenomeno si è drasticamente ridotto, la categoria delle supersportive ha soprattutto il compito di trasmettere sensazione, tradizione, identità di marchio, passione. Ma, sicuramente, nelle fasce più alte di prezzo e prestigio, il fenomeno dell'Instant Classic continua a sopravvivere.
E' il caso dell'Alfa Romeo 8C, un'auto particolarissima, la prima supercar moderna del Biscione intenzionata a creare un saldo ponte con gli anni d'oro delle corse e dei suoi modelli sportivi (gli anni 60 e 70).
Auto per palati fini, auto evocativa, auto fortemente emozionale, auto rara (500 esemplari "prezzati" a 170.000 euro cadauno, già tutti assegnati prima ancora di poggiare il battistrada negli showroom), auto bramata, rappresenta sicuramente quella "pizzicata nervale" che se è in grado di mandare in brodo di giuggiole l'appassionato Alfa, sicuramente solletica il desiderio di chiunque.
Di qui la consapevolezza che oltre a essere una bellissima auto, è senza dubbio un'auto da trattare come ottimo investimento.

AUTOSCOUT24
L'inserzione pubblicata sulla pagina di uno dei più titolati venditori on-line di motori descrive questo stupendo esempio di 8C Competizione Coupé come un esemplare facente parte di una "serie limitata" (nella serie limitata, quindi, dei 500) di dieci esemplari, dei quali tre ulteriormente "millesimati" perché in colore nero. La potenza massima è stata incrementata fino alla soglia dei 590 cavalli, 140 in più rispetto al modello di serie. Ci "sarebbero" tutti gli ingredienti (dovrebbe valere l'imprescindibile regola dell'originalità al 100% delle modifiche apportate, ma la descrizione non ne dà rigorosa conferma), insomma, per giustificare, almeno apparentemente, un prezzo davvero esorbitante: 380.000 euro (pari a 735 milioni di Lire), l'equivalente di due Ferrari 430 Scuderia, ben più del doppio rispetto a quello che chiederebbe il listino.
Cifra assurda? Giustificata? Difficile dirlo con precisione. Certezza vuole che siamo ancora nel periodo "caldo" in cui l'8C Competizione fa ancora molto clamore e in giro per il mondo molti appassionati rimasti a bocca asciutta la stanno cercando. E non c'è dubbio che se si trattasse "davvero" di un'esemplare autentico sfornato con queste caratteristiche "ab origine", nelle officine Alfa Romeo, avrebbe un valore più elevato di una versione normale. Nondimeno una seppur piccola impressione di un timido tentativo di speculazione ce l'abbiamo.

Scheda Versione

Alfa Romeo 8C Competizione
Nome
8C Competizione
Anno
2007 - F.C.
Tipo
Extralusso
Segmento
sportive
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Curiosità , Alfa Romeo


Top