dalla Home

Mercato

pubblicato il 10 ottobre 2017

SUV Ferrari, c’è la conferma di Marchionne

Nei prossimi 30 mesi a Maranello si deciderà quante unità produrne all’anno

SUV Ferrari, c’è la conferma di Marchionne
Galleria fotografica - Il SUV FerrariGalleria fotografica - Il SUV Ferrari
  • Il SUV Ferrari - anteprima 1
  • Il SUV Ferrari - anteprima 2
  • Il SUV Ferrari - anteprima 3
  • Il SUV Ferrari - anteprima 4
  • Il SUV Ferrari - anteprima 5
  • Il SUV Ferrari - anteprima 6

Bene, adesso ci siamo: Ferrari produrrà un SUV. Non si tratta di voci di corridoio più o meno confermate, di bozzetti sfuggiti da un qualche ufficio brevetti o di mezze parole dette sottovoce durante un qualche incontro. Questa volta è tutto ufficiale e le parole “Siamo già ben oltre il considerare se produrre un SUV” sono uscite direttamente dalla bocca di Sergio Marchionne durante un’intervista rilasciata a Bloomberg. Quindi ci siamo, anche l’ultimo baluardo è caduto, dopo Lamborghini anche Ferrari si avrà a listino un modello ad assetto rialzato, 4 porte e 4 posti. Perché anche chi produce auto esotiche ed esclusive deve guardare ai volumi e se c’è la possibilità di crescere ed aumentare i profitti con modelli impensabili fino a qualche anno fa, perché non farlo?

Il giusto equilibrio

"Siamo terribilmente seri su questo argomento" ha dichiarato Marchionne parlando di quello che ha definito "FUV". Un compito non facile per gli uomini di Maranello: il nuovo SUV infatti dovrà mantenere inalterato il classico DNA Ferrari, aggiungendo alla ricetta le caratteristiche proprie di questo tipo di auto. Oltre all’assetto rialzato bisognerà pensare a spazio per passeggeri e bagagli, senza però creare un qualcosa dalle forme troppo “normali”. Il SUV del Cavallino poi potrebbe diventare il modello più venduto, portando la produzione a superare la soglia delle fatidiche 10.000 unità all’anno. Di specifiche tecniche e stile non se ne è parlato ed è ancora troppo presto per provare a indovinare come sarà il SUV Ferrari e quale motore troveremo sotto il cofano, anche se tra i maggiori indiziati c’è il V8 della nuova Ferrari Portofino.

Jeep rimane dov’è

Oltre al SUV Ferrari Sergio Marchionne ha parlato del futuro di Jeep, ribadendo quanto già detto in precedenza: FCA non prenderà in considerazione la vendita del brand e non farà accordi coi rivali di Great Wall. Si chiude così (forse) la telenovela iniziata alla fine di agosto, con numerose voci che volevano alcune Case interessate ad acquistare Jeep e altri brand FCA. Tutto rimane com’è quindi, tranne Magneti Marelli che, nel 2018, sarà protagonista di uno spin-off.

Autore:

Tag: Mercato , Ferrari , rendering


Top