dalla Home

Motorsport

pubblicato il 9 ottobre 2017

Formula 1, Ferrari: l'intervista a Raikkonen dopo il GP del Giappone

Maranello si deve accontentare del piazzamento del finlandese che ha avuto un weekend da dimenticare

Formula 1, Ferrari: l'intervista a Raikkonen dopo il GP del Giappone

Il quinto posto di Kimi Raikkonen è un risultato molto deludente per la Ferrari, ma dopo il ritiro di Sebastian Vettel nelle prime battute del GP del Giappone, la squadra del Cavallino si deve accontentare del piazzamento del finlandese che ha avuto un weekend da dimenticare. Il botto nelle prove libere di sabato ha compromesso un buon risultato a Suzuka, perché è stato necessario sostituire il cambio: Kimi ha pagato cinque posizioni in griglia di partenza ed è scattato decimo con le gomme Soft, ma è scivolato fino alla 15esima piazza per un lungo nelle prime battute quando è stato accompagnato a bordo pista da Nico Hulkenberg… “Oggi la posizione di partenza non era ideale. Sono scattato abbastanza bene con le gomme Soft e al primo giro ho cercato di recuperare: ma nel tentativo di superare una Renault sono andato largo e ho perso posizioni, così ho dovuto ricominciare da capo. Il feeling con la macchina è stato un po' strano per tutta la gara, non era bilanciata perfettamente: in alcuni giri andava bene e in altre era più difficile da guidare”.

Una volta ritrovato il passo Raikkonen ha costruito una rimonta che lo ha portato al quinto posto, alle spalle di Bottas, ma staccato di 22 secondi dalla Mercedes del connazionale… “Su questa pista è difficile stare in scia a un'altra macchina: ne abbiamo passate diverse, ma eravamo troppo lontani da quelle di testa. Alla fine, il risultato non è proprio il massimo”. Ancora una Ferrari con problemi prima al via… “Quanto a Sebastian non so cosa sia successo: negli ultimi anni abbiamo fatto, come squadra, tanti progressi: ma adesso, per chissà quale ragione, sembra che i problemi tecnici escano dal nulla. E' strano: le macchine vanno benissimo e poi, alla domenica, accade qualcosa di inaspettato. Su questo fronte dobbiamo ancora lavorare; poi daremo il massimo fino all'ultimo giro dell'ultima corsa e vedremo come va a finire”.

Questa e altre notizie su Motorsport.com.

Autore: Redazione Motorsport.com

Tag: Motorsport , Ferrari , formula 1 , piloti


Top