dalla Home

Attualità

pubblicato il 9 ottobre 2017

Alcol e droga in auto, le tute Ford ne mostrano i pericoli

Guidare sotto l'effetto di sbronze e stupefacenti è periclosissimo e alcuni indumenti speciali ne simulano gli effetti

Alcol e droga in auto, le tute Ford ne mostrano i pericoli
Galleria fotografica - Ford Drink Driving Suit, Drug Driving Suit e Hangover SuitGalleria fotografica - Ford Drink Driving Suit, Drug Driving Suit e Hangover Suit
  • Ford Drink Driving Suit, Drug Driving Suit e Hangover Suit - anteprima 1
  • Ford Drink Driving Suit, Drug Driving Suit e Hangover Suit - anteprima 2
  • Ford Drink Driving Suit, Drug Driving Suit e Hangover Suit - anteprima 3
  • Ford Drink Driving Suit, Drug Driving Suit e Hangover Suit - anteprima 4
  • Ford Drink Driving Suit, Drug Driving Suit e Hangover Suit - anteprima 5
  • Ford Drink Driving Suit, Drug Driving Suit e Hangover Suit - anteprima 6

Gli incidenti dovuti ad alcol o stupefacenti continuano a essere un fenomeno preoccupante, specie fra i ragazzi: ecco perché Ford è molto attiva nel campo della sensibilizzazione dei giovani. Il suo programma di corsi gratuiti di guida responsabile, dedicati a persone dai 18 ai 25 anni, ha comportato per l'Ovale Blu un investimento complessivo pari a 12 milioni di euro. Inoltre, la Casa ha appena partecipato al seminario “Laboratorio interattivo su alcol, droghe e sicurezza stradale”, nell'ambito della manifestazione BergamoScienza. Per far capire in concreto ai neofiti del volante che cosa significhi salire in macchina in stato alterato, Ford utilizza tre speciali “suit”: Drink Driving, Drug Driving e Hangover, tute in grado di simulare le alterazioni sensoriali conseguenti all'assunzione di alcol o di sostanze stupefacenti e ai postumi di una notte di bagordi, sviluppate in collaborazione coi ricercatori tedeschi del Meyer-Hentschel Institute.

Le tre tute: guidare diventa pericolosissimo

La Drink Driving Suit simula gli effetti dell'alcol rallentando i riflessi e annebbiando i sensi, attraverso l'uso di fasciature semirigide per ginocchia e gomiti che limitano i movimenti e di pesi asimmetrici che compromettono l'equilibrio. Invece, la Drug Driving Suit ha l'intento di istruire i giovani sui rischi della guida in stato di alterazione psicofisica causata da droghe come la cannabis, l'ecstasy, la cocaina e l'eroina. La tuta può essere configurata in modo da simulare le diverse condizioni psicofisiche causate dall'assunzione dei vari tipi di droga, combinando visione distorta o alterata, tremori degli arti, scarso coordinamento motorio e incrementando i tempi di reazione agli stimoli esterni. Infine, la Hangover Suit (per i postumi da alcol e droga) pesa 17 kg ed è costituita da gilet, polsiere e cavigliere, che, grazie a dei pesi interni, riproducono la sensazione di pesantezza corporea. Si aggiungono occhiali che, attraverso giochi di luminosità e riverberi colorati, distorcono la vista e cuffie che simulano effetti acustici in grado di stimolare l'ipersensibilità tipica dell'emicrania.

Che cosa fa il legislatore

Comunque, anche il legislatore prova a combattere la piaga dei sinistri dovuti ad alcol e droghe, pur fra tutte le criticità del caso, a partire dalla mancanza di statistiche precise su cui lavorare. Anzitutto, ci sono specifici limiti e multe per neopatentati: in particolare, chi ha meno di 3 anni di patente non può bere alcol prima di porsi al volante. Una tolleranza zero che previene un vecchio problema: se non ci fosse questa regola, qualche giovane potrebbe essere tentato di fare il calcolo del tasso alcolemico prima di guidare, per tentare di stare il limite di mezzo grammo di alcol ogni litro si sangue, valido per tutti fuorché per ii neopatentati. Senza considerare la legge sull'omicidio stradale, introdotto a marzo 2016, e i cui effetti ancora si devono vedere. Restano sul tappeto diverse criticità a livello di controlli effettivi sulle strade e di multe con alcoltest: poche le verifiche. Idem in tema di drogatest, con la complicazione che per multare il guidatore drogato occorre dimostrare l'assunzione dello stupefacente proprio prima di mettersi alla guida.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , Ford , codice della strada , sicurezza stradale


Top