dalla Home

Novità

pubblicato il 26 marzo 2008

Mercedes SL Restyling

Così il Roadster per antonomasia cambia look

Mercedes SL Restyling
Galleria fotografica - Mercedes SLGalleria fotografica - Mercedes SL
  • Nuova Mercedes SL-Classe - anteprima 1
  • Nuova Mercedes SL-Classe - anteprima 2
  • Nuova Mercedes SL-Classe - anteprima 3
  • Nuova Mercedes SL-Classe - anteprima 4
  • Nuova Mercedes SL-Classe - anteprima 5
  • Nuova Mercedes SL-Classe - anteprima 6

Su un ipotetico biglietto da visita Mercedes, la Classe SL avrebbe senza ombra di dubbio uno spazio assicurato: nella sua storia, iniziata nel 1954 con la mitica 300 "Ali di gabbiano", non sono presenti pause o incertezze. Versione dopo versione la SL ha sempre espresso una continuità rara se non unica nel panorama automobilistico mondiale, specie se rapportata ai consensi ottenuti nei 54 anni di carriera. Sempre fedele a sé stessa eppure così diversa ad ogni rinnovamento della gamma, la SL, dall'introduzione del tetto metallico ripiegabile nel 2001, rappresenta ancor di più la quintessenza della spider-granturismo, mix di eleganza e sportività che non impone rinunce o sacrifici per assaporarne le tante qualità.

ORA E' PIU' CATTIVA
In quest'ultimo aggiornamento, la Mercedes SL si presenta con le modifiche estetiche concentrate principalmente sul frontale: abbandonati i doppi fari ellittici sfoggia ora una soluzione più convenzionale e in linea con le ultime realizzazioni Mercedes, al pari della calandra più sviluppata in senso orizzontale. Le feritoie di ventilazione ad alette, integrate nei parafanghi anteriori, riportano alla mente l'illustre progenitrice e danno un ulteriore tocco di sportività alla vettura. La parte posteriore, a fatta eccezione per l'estrattore d'aria in stile F1 e gli scarichi trapezoidali, non ha subito variazioni di rilievo.

INIEZIONE DI TECNOLOGIA DI BORDO
Nell'abitacolo troviamo il solito "esercizio" di stile a cui ci ormai abituati la Casa di Stoccarda: materiali di prim'ordine e cura realizzativa sempre al top si sposano alla perfezione con un design equilibrato che tiene sempre a mente l'ergonomia e la praticità d'uso.
Per godere dei piaceri della guida open-air anche in quelle giornate primaverili soleggiate, ma ancora acerbe per temperatura esterna, la SL ci viene in aiuto con il sistema Airscarf ( letteralmente "sciarpa d'aria" ), già visti sulla sorella minore SLK e qui ulteriormente perfezionati. L'aria calda indirizzata intorno al collo, oltre al piacevole tepore, si spera possa contribuire a preservare gli occupanti dai famigerati dolori cervicali. E poi quei due piccoli ventilatori che si intravedono dal retro dei poggiatesta, rappresentano un tocco di tecnologia "a vista" che si fa ammirare anche per la realizzazione estetica.
Il capitolo riservato alle fonti di intrattenimento, informazione e comunicazione, rappresenta il massimo disponibile sul mercato: il sistema denominato COMAND APS racchiude autoradio con doppio sintonizzatore, comandi del telefono, CD/DVD-Changer, lettore memory card SD, interfaccia Bluetooth, display a colori da 6,5 pollici, music server da 4 Gb che può contenere oltre 1.000 brani in formato MP3, collegamento con "iPod"e chiavette USB, sistema di navigazione satellitare europeo con comando vocale. A richiesta è disponibile un impianto audio Harman Kardon da 510 W con dieci altoparlanti e tecnologia Surround, pienamente godibile anche con la capote aperta.

PIACERE DI GUIDA IN SICUREZZA
Per aumentare il piacere di guida della nuova Mercedes SL è stato fatto un grande lavoro di affinamento sullo sterzo, che può essere dotato della tecnologia "Direct Steering", che provvede a modificarne le caratteristiche tramite una cremagliera con rapporto di trasmissione variabile.

Il reparto sospensioni, composto di un avantreno a quattro bracci oscillanti e di un retrotreno a bracci multipli, può essere dotato del sistema ABC Active Body Control, di serie su SL 500 e SL 600, in grado di contrastare efficacemente rollio, beccheggio e vibrazioni della scocca, tramite l'adeguamento automatico dell'assetto in base alle varie condizioni di marcia.

Come da tradizione Mercedes i dispositivi di sicurezza attiva e passiva sono ai massimi livelli: airbag frontali adattivi, sidebag per testa e torace, roll bar automatico, fari bixeno con eventuale sistema Intelligent Light System con cinque diverse funzioni di illuminazione: modalità autostrada, extraurbano, fendinebbia ampliato, assistenza alla svolta e fari attivi.

DA 231 a 517 CAVALLI
Dal punto di vista motoristico spicca l'adozione del nuovo propulsore V6 3.5 litri (SL 350) dalle doti spiccatamente sportive grazie all'aumento della potenza del 16% (316 CV) e del regime di rotazione (fino a 7.200 giri); il tutto a fronte di minori consumi di carburante (la Casa dichiara nel ciclo combinato 9,9 litri per 100 chilometri). Una cura particolare è stata riposta per ottenere un "sound" acustico in linea con le nuove caratteristiche del motore. Sotto questo aspetto anche il cambio automatico a sette marce svolge un ruolo importante: le sue "doppiette" in scalata, oltre ad armonizzare la risposta dei vari organi meccanici, sono una vera manna per le orecchie degli appassionati.
Le altre motorizzazioni disponibili sono il V6 3.5 litri da 231 CV (SL 280), il V8 5.0 litri da 388 CV (SL 500) e il V12 6.0 litri biturbo da 517 CV (SL 600). Per gli incontentabili c'è naturalmente la versione AMG, ma questa è un'altra storia che merita un trattazione specifica.

QUANTO COSTA
Il capitolo prezzi per la Mercedes SL non ha mai riservato particolari sorprese: l'auto si fa pagare, ma il costo è proporzionato alla cavalleria e ai contenuti tecnici che offre. In tal senso il ventaglio di offerta della gamma 2008, per quanto non si possa definire per tutte le tasche, è piuttosto ampio: si va dagli 84.360 Euro richiesti per la versione entry level SL 280, ai 151.550 Euro della SL 600 in versione Sport. La versione SL 350, la più interessante per il nostro mercato, costa 111.930 (Chrome) o 115.130 Euro (Sport).
I due allestimenti previsti, "Chrome" e "Sport", si differenziano essenzialmente per la gommatura: il primo (per SL 280, SL 350, SL 500 e SL 600 V12) prevede pneumatici maggiorati anteriori 255/40 R18 e posteriori 285/35 R18 cerchi in lega da 18 pollici. I modelli versione Sport (SL 280, SL 350, SL 500 V8) sono equipaggiati con cerchi in lega da 19 pollici e pneumatici da anteriori 255/35 R19 e posteriori 285/30 R19. La dotazione di SL 600 Sport prevede sempre pneumatici da anteriori 255/35 R19 e posteriori 285/30 R19 ma con cerchi in lega da 19 pollici a 5 razze AMG.

Scheda Versione

Mercedes-Benz SL
Nome
SL
Anno
2001 (restyling del 2008) - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
sportive
Carrozzeria
Spider
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Giovanni Ceccarelli

Tag: Novità , Mercedes-Benz


Top