dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 26 marzo 2008

Cinture di sicurezza: solo il 64% degli italiani le allacciano

L'allarme dell’Istituto Superiore di Sanità

Cinture di sicurezza: solo il 64% degli italiani le allacciano

Un italiano su tre, quando sale in auto, non allaccia la cintura di sicurezza. Questo dato, a dir poco preoccupante, emerge dal monitoraggio condotto dall'Istituto Superiore di Sanità (ISS) e dal ministero dei Trasporti sull'utilizzo della cintura di sicurezza in Italia nel corso del 2007.

Nel nostro paese soltanto il 64,6% degli automobilisti si servono delle cinture di sicurezza. Ma il dato non è distribuito lungo la penisola in modo omogeneo. La percentuale infatti sale all'82% al nord e scende al 46% nel sud e nelle isole. Inoltre rispetto agli anni passati è stata registrata una netta flessione nell'utilizzo delle cinture: -71,6% al 2006 e -72,5% al 2005.

"I dati, che disegnano un'Italia anche in questo caso divisa in due, non ci sorprendono", ha detto il presidente dell'Asaps Giordano Biserni. A monte della violazione ci sarebbe la difficoltà di essere colti in flagrante, a causa della carenza di agenti delle forze dell'ordine a pattugliare le strade. "A tutto ciò va aggiunto che, in caso di decurtazione dei punti, è possibile recuperarli con una certa facilità, sostenendo degli appositi corsi a pagamento", ha detto Biserni.

E dire che al ministero dei Trasporti avevano l'obiettivo di far rispettare la norma al 95% degli italiani, il che avrebbe consentito di far risparmiare alle casse del servizio sanitario nazionale 1 miliardo e 300mila euro.

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top