dalla Home

Novità

pubblicato il 25 marzo 2008

La Dodge Challenger parte da 20.000 $

Dopo la SRT-8, ecco le nuove SE ed R/T

La Dodge Challenger parte da 20.000 $
Galleria fotografica - Dodge Challenger SE ed R/TGalleria fotografica - Dodge Challenger SE ed R/T
  • Dodge Challenger SE ed R/T - anteprima 1
  • Dodge Challenger SE ed R/T - anteprima 2
  • Dodge Challenger SE ed R/T - anteprima 3
  • Dodge Challenger SE ed R/T - anteprima 4
  • Dodge Challenger SE ed R/T - anteprima 5
  • Dodge Challenger SE ed R/T - anteprima 6

Una delle novità maggiori di questa edizione 2008 del New York International Auto Show è la presentazione della nuova gamma Dodge Challenger, la coupé che segna un interessante ritorno al passato. Se si esclude la sola denominazione "Challenger" utilizzata fino al 1984 da Mitsubishi, questo leggendario nome è assente dalla scena automobilistica da 35 anni visto che, la prima generazione, venne prodotta tra il 1970 ed il 1978.

A New York, oltre alla già nota top di gamma SRT-8, la Dodge ha presentato anche le versioni SE ed R/T, rispettivamente una versione entry-level ed intermedia della nuova coupé che arriverà sul mercato a fine anno. Sono entrambe costruite sulla piattaforma della Chrysler 300, per cui le misure sono uguali per tutte le versioni: 5,023 metri di lunghezza, 1,923 metri di larghezza ed un passo di 2,946 metri. Tutta la famiglia di coupé vanta ESP e traction control; le auto con trasmissioni manuali sono equipaggiate con assistenza per le partenze in salita e sistema Auto Stick, che impedisce di far andare fuorigiri il motore inserendo la marcia sbagliata. Un'altra caratteristica comune sono le sospensioni indipendenti, con architettura a 5 punti sul posteriore, mentre le differenze fra i tre modelli si fanno più marcate scendendo nel dettaglio.

CHALLENGER SE
Anche la versione SE, il modello base della Challenger, esteticamente parlando ha poco da invidiare alle sorelle maggiori. Solo la mancanza dello spoilerino posteriore, la presenza delle gomme da 215/65 su cerchi da 17 pollici in acciaio e lo scarico singolo la differenziano dalle versioni di fascia superiore, mentre l'impianto frenante si compone di dischi in acciaio da 320 mm ventilati davanti e pieni dietro, con pinze flottanti a pistone singolo.
Il motore in questo caso e un V6 da 3.5 litri capace di raggiungere 250 CV e 339 Nm di coppia, prestazioni un po' penalizzate dal cambio automatico a 4 marce. La SE però pesa meno degli altri modelli, 1688 kg, ma il dato più interessante è il prezzo che si aggirerà intorno ai 20.000 dollari. Niente male per un nome così leggendario!

CHALLENGER R/T
Un gradino sotto la SRT-8 si colloca la Challenger R/T, sotto il cui lungo cofano è alloggiato il nuovo V8 HEMI da 5.7 litri, che grazie ad alcuni miglioramenti come l'accensione a doppia candela, la fasatura variabile e un rapporto di compressione più alto è capace di erogare 370 CV e 540 Nm di coppia in configurazione con cambio automatico, che salgono a 375 e 548 con il manuale a 6 rapporti uguale a quello della SRT-8. Su questa versione i 100 km/h si raggiungono in poco meno di 6 secondi, mentre l'impianto frenate è di poco inferiore a quello della SRT-8, con dischi freno ventilati anteriori da 345 mm e posteriori da 320 mm sui quali lavorano pinze flottanti in alluminio rispettivamente a due pistoncini e un pistoncino. Con un peso che scende a 1833 kg anche i pneumatici da 235/55 sono meno esasperati e calzano cerchi da 18 pollici in alluminio stampato, mentre gli interni hanno rivestimenti in pelle per leva cambio e sterzo. A fine 2009 arriverà inoltre la Challenger Classic R/T una edizione limitata che avrà alcuni dettagli "vintage".

Considerando l'interessante rapporto "prezzo/prestazioni/muscoli" è davvero un peccato che la Challenger (per ora) non venga importata in Europa, dove gli estimatori di "cavalli americani" potrebbero potenzialmente aumentare. molti ci farebbero un pensierino pur di avere un mezzo così inusuale per le strade del Vecchio Continente. Per il momento dovrà confrontarsi sul suolo americano con la eterna Ford Mustang, in attesa che nel 2009 arrivi anche la Chevrolet Camaro.

Autore:

Tag: Novità , Dodge


Top