dalla Home

Tuning

pubblicato il 25 marzo 2008

Bentley Boys USA S3

Come fare di una "signora britannica" una muscle car all'americana

Bentley Boys USA S3
Galleria fotografica - Bentely Boys USA S3Galleria fotografica - Bentely Boys USA S3
  • Bentely Boys USA S3 - anteprima 1
  • Bentely Boys USA S3 - anteprima 2
  • Bentely Boys USA S3 - anteprima 3
  • Bentely Boys USA S3 - anteprima 4
  • Bentely Boys USA S3 - anteprima 5

Il concetto di "muscle car" secondo i canoni vigenti in America (gli unici, per la verità) ha creato gioielli senza tempo del calibro della Dodge Viper, della Camaro, della Pontiac GTO, della Dodge Charger, della Ford Torino, auto con una carrozzeria coupé dalle forme sinuose e sprizzanti potenza da ogni singolo centimetro cubo, un possente motore 8 cilindri sotto il cofano, trazione posteriore e una decisiva tendenza alle partenze in stile "ruote fumanti".

Con un pizzico di follia e di passione tutta americana questa speciale tematica tenta di invadere l'aplomb e il prestigio inglese, andando a modellarsi sui volumi aristocratici di una Bentley S3 del 1960. A questo ha pensato, infatti, Arturo Alonso, ingegnere automobilistico, dei Bentley Boys USA, un gruppo di appassionati "americani" con la passione per il marchio "Bentley" (concetti in forte antitesi a giudicare dal risultato) che ha creato la versione muscle car della signorile limousine britannica, ricavandone una sconcertante vettura nata con il chiaro principio di osannare la filosofia moderna del "oggi, l'immagine è tutto".

Progettata per 3 facoltosi clienti di nazionalità rispettivamente russa, araba (Dubai) e americana (un newyorkese equipaggiato con un buon grado di spregiudicatezza automobilistica, evidentemente), si basa su telaio e carrozzeria della Bentley S3 originale, dalla quale scaturisce, dopo otto mesi di lavoro, il più audace tuning mai concepito all'indirizzo della regale vettura inglese. Naturalmente vengono effettuate profonde modifiche che la rendono ancora più aggressiva, bassa e possente. Vengono montate ruote da 20", impianto frenante dedicato, gomme Continental da 275/40, motore 8 cilindri a V di 4,4 litri di cilindrata di derivazione BMW con 300 CV e cambio automatico a 5 marce prodotto dalla ZF. Il costo complessivo della preparazione ammonta a 150.000 dollari, nemmeno un cifra così esagerata considerato il lavoro svolto.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Tuning , Bentley , auto storiche , tuning


Top