dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 21 marzo 2008

Saleen S5S Raptor Concept

Debutta al NY Auto Show la probabile erede della S7

Saleen S5S Raptor Concept
Galleria fotografica - Saleen S5S Raptor ConceptGalleria fotografica - Saleen S5S Raptor Concept
  • Saleen S5S Raptor Concept - anteprima 1
  • Saleen S5S Raptor Concept - anteprima 2
  • Saleen S5S Raptor Concept - anteprima 3
  • Saleen S5S Raptor Concept - anteprima 4

Sebbene sia conosciuto ai più come partner di Ford nella preparazione di versioni speciali delle Mustang, sembra che Saleen stia preparando una erede per la costosissima S7, l'unica fuoriserie marchiata Saleen ad essere costruita interamente negli stabilimenti di Troy, nel Michigan. Per il momento è ancora allo stato di concept, ma intanto ha già un nome: Saleen S5S Raptor. E' stata presentata al New York Auto Show ed è il frutto della collaborazione fra gli ingegneri Saleen e la design-house ASC, entrambe possedute dal fondo di investimento Hancock Park Associates di Los Angeles.

Questo concept è mosso da un propulsore V8 da 5.0 litri posizionato centralmente, che grazie alla sovralimentazione è capace di sprigionare 650 CV e una coppia di ben853 Nm ed è in grado di funzionare a bioetanolo E85, un carburante che sta cominciando a diventare di moda fra le supercar per via del livello di ottani più alto rispetto alla benzina tradizionale. Il cambio è per il momento un manuale a 6 velocità, ma Saleen ha annunciato che sarà disponibile anche un sequenziale con comandi al volante che forse migliorerà le performance di questa supercar attualmente in grado di coprire lo 0-100 km/h in 3,2 secondi e raggiungere la velocità di punta di oltre 320 km/h.

La scocca è realizzata in fibra di carbonio, mentre lo chassis è in alluminio con sospensioni a doppio quadrilatero sia sull'asse anteriore che su quello posteriore. La frenata è assicurata da dischi anteriori da 381 mm e posteriori da 308 mm, entrambi forniti di pinze a sei elementi pompanti e c'è anche spazio per un tocco di italianità, con gli pneumatici, ospitati da cerchi da 20 pollici in alluminio forgiato, Pirelli Rosso da 275/35 all'avantreno e 315/35 al retrotreno di cui si prenderà cura il traction control.

Se da parte del pubblico riceverà le attenzioni che Steve Saleen si aspetta, arriverà nei concessionari entro due anni ad un prezzo tutto sommato abbordabile di circa 120.000 Euro, ovvero ben al di sotto degli oltre 600.000 dollari necessari per portarsi a casa la S7.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept


Top