dalla Home

Mercato

pubblicato il 18 settembre 2017

Fiat e Alfa Romeo, tutte le novità in arrivo

Manca meno di un anno al piano industriale 2018-2022, fra ipotesi e modelli in arrivo

Fiat e Alfa Romeo, tutte le novità in arrivo
Galleria fotografica - Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché noGalleria fotografica - Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 1
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 2
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 3
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 4
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 5
  • Alfa Romeo Giulia | Perché comprarla… e perché no - anteprima 6

Quali saranno le prossime novità di Fiat e Alfa Romeo, quali sorprese ci riserverà Jeep negli anni a venire? Per rispondere a queste domande ci siamo basati sul piano industriale 2018, aggiornato dopo la presentazione nel 2014, e sulle indiscrezioni che circolano con sempre più insistenza e che sono ad esempio riassunte da Automotive News. Per avere la certezza delle mosse intraprese da Marchionne e i suoi in questo mercato sempre più mutevole e guidato da mercati come Cina e USA occorrerà aspettare la prima metà del 2018 quando verrà svelato da FCA il piano industriale 2018-2022 (ancora in divenire), ma nel frattempo si può già iniziare a fare le prime ipotesi dotate di una certa attendibilità.

Fiat 500, altro restyling in vista

Per iniziare dal marchio più popolare di FCA scopriamo che Fiat starebbe preparando per il 2018 un ulteriore aggiornamento della 500, modello nato nel 2007 e sottoposto ad un importante restyling nel 2015. Sempre il prossimo anno dovrebbe essere quello giusto per la nuova Fiat Punto, ma la cosa è tutta da confermare. Seguendo invece il normale turnover dei facelift è facile preventivare una Fiat 500X restyling per il 2019 e qualche modifica di dettaglio anche alla Fiat 124 Spider nel 2020.

Alfa Romeo, l'ammiraglia nel 2021

Passando alla Casa del Biscione troviamo invece nel 2018 la Giulia Coupé destinata a rivaleggiare con Audi A5, BMW Serie 4 e Mercedes Classe C Coupé, mentre il 2021 sarà l’anno dell’ammiraglia Alfa, nota anche come Alfetta o Progetto 961. Nel 2020 dovrebbe fare il suo esordio la Giulia restyling, con i restyling di Stelvio e 4C previsti per il 2021. La nuova hatchback, ovvero l’erede della Giulietta che compariva ancora nel 2016 fra i debutti del periodo 2017-2020, non ha ancora una data di lancio precisa, esattamente come il nuovo SUV grande che compariva nel piano FCA rivisto e corretto un anno fa.

Jeep dà il benvenuto alla Wagoneer

Riguardo al marchio Jeep, elemento chiave e globale della crescita del gruppo FCA, le ultime voci parlano di un imminente facelift per la Cherokee del 2013, probabilmente già entro la fine del 2017. Prepariamoci anche ad un 2018 segnato da importanti modifiche di stile alla Jeep Wrangler, al restyling della Renegade, mentre il 2019 sarà riservato alle nuove ed enormi Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer, al pick-up Jeep Scrambler e al restyling di Grand Cherokee. Nel 2020 è previsto un leggero restyling di Jeep Compass e nel 2021 un grosso lavoro di rinnovamento su Cherokee.

Galleria fotografica - Fiat 500 restylingGalleria fotografica - Fiat 500 restyling
  • Fiat 500 restyling - anteprima 1
  • Fiat 500 restyling - anteprima 2
  • Fiat 500 restyling - anteprima 3
  • Fiat 500 restyling - anteprima 4
  • Fiat 500 restyling - anteprima 5
  • Fiat 500 restyling - anteprima 6
Galleria fotografica - Nuova Jeep CherokeeGalleria fotografica - Nuova Jeep Cherokee
  • Nuova Jeep Cherokee - anteprima 1
  • Nuova Jeep Cherokee - anteprima 2
  • Nuova Jeep Cherokee - anteprima 3
  • Nuova Jeep Cherokee - anteprima 4
  • Nuova Jeep Cherokee - anteprima 5
  • Nuova Jeep Cherokee - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , auto europee , auto americane , auto italiane , produzione


Top