dalla Home

Novità

pubblicato il 13 settembre 2017

Salone di Francoforte: Toyota Land Cruiser, nuovo, ma non troppo

Nuova generazione del fuoristrada dei Tre Ellissi, stesso telaio e interni più funzionali e confortevoli

Salone di Francoforte: Toyota Land Cruiser, nuovo, ma non troppo
Galleria fotografica - Nuovo Toyota Land CruiserGalleria fotografica - Nuovo Toyota Land Cruiser
  • Nuovo Toyota Land Cruiser - anteprima 1
  • Nuovo Toyota Land Cruiser - anteprima 2
  • Nuovo Toyota Land Cruiser - anteprima 3
  • Nuovo Toyota Land Cruiser - anteprima 4
  • Nuovo Toyota Land Cruiser - anteprima 5
  • Nuovo Toyota Land Cruiser - anteprima 6

Toyota presenta al Salone di Francoforte una nuova generazione del suo fuoristrada iconico il Land Cruiser che si migliora, oltre che nel design esterno, anche e soprattutto negli interni, ora più confortevoli ed eleganti, senza abbandonare la struttura del telaio a longheroni e traverse che aiuta a ridurre la torsione della scocca consentendo di ottimizzare il controllo dell’auto on e off road. Tra nel novità in abitacolo troviamo l’adozione del clima autonomo per i sedili anteriori e il controllo automatico generale della climatizzazione; in plancia trova ora spazio il sistema multimediale Toyota Touch 2 & Go da 8'' , quadranti Optitron e display multi-informazioni da 4,2” con comandi al volante. In Europa Occidentale il nuovo Land Cruiser è alimentato dal turbodiesel 2.8 D-4D da 177 CV. Mentre sui mercati dell’Europa Orientale il modello è disponibile in due motorizzazioni benzina: un’unità 2.7 VVT-i 161 CV e una 4.0 VVT-i da 249 CV.

Più eleganza e stessa funzionalità

Il design esterno del nuovo Land Cruiser conferma l'impostazione di un veicolo ”duro”, ma più agile e dinamico, mantenendo i suoi punti di forza di praticità, affidabilità e prestazioni. Il nuovo Land Cruiser è più lungo di 6 cm rispetto alla versione precedente per un totale di 4.840 mm (4.335 mm la tre porte) e offre un raggio minimo di sterzata di 5,8 metri (5,2 m per le versioni 3 porte). Il nuovo modello presenta alcuni elementi completamente ridisegnati, tra cui il cofano, la griglia del radiatore, i gruppi ottici, i parafanghi e il paraurti anteriori che alloggia fari fendinebbia. I gruppi ottici, posizionati in alto e incassati nella carrozzeria integrano fari abbaglianti, anabbaglianti, luci di marcia diurna (DRL) a LED e indicatori di direzione e sono equipaggiabili sia con fari alogeni che con luci a LED e alogene. L’altezza minima da terra è di 215 mm (205 mm per la versione 3 porte), l’angolo di attacco, di uscita e di dosso sono, rispettivamente, di 31, 25 e 22 gradi. Tre le scelte di cerchi: in lega a sei razze da 17'' con nuovi pneumatici RRC (Rolling Resistance Coefficient),  High Gloss da 18” oppure a 12 razze da 19''.

Plancia nuova, comandi razionali

Gli interni del nuovo Land Cruiser sono caratterizzati da una plancia rinnovata nel quadro strumenti e la consolle centrale. Tutti i comandi relativi alla trasmissione, alla guida e al comfort sono raggruppati in aree dedicate e collocati in maniera ergonomica. In consolle trovano spazio un nuovo display multimediale full-colour da 8'', il pannello di controllo del clima e gli strumenti per il controllo della trasmissione. Dietro alla nuova leva del cambio sono stati collocati i comandi per gestire le funzioni di guida e quelle relative al comfort degli occupanti. Il quadro strumenti a quattro quadranti Optitron, incornicia il display multi-informazioni TFT da 4,2’’ che visualizza notizie relative allo stato del veicolo, allo stile di guida, al navigatore ed al sistema audio, oltre a quelle di assistenza alla guida e i messaggi di avviso.

Motorizzazioni e assistenza alla guida

Il motore scelto per il mercato dell’Europa Occidentale è il 2.8 D-4D da 2.755 cc e 177 CV. Abbinato al cambio automatico a 6 rapporti, il sistema sviluppa 370 Nm di coppia a già 1.200 giri/min. e una coppia massima di 450 Nm fra i 1.600 e 2.400 giri/min. L'accelerazione da 0-100 km/h avviene in 12,7 secondi e la velocità massima è di 175 km/h. La media di consumi dichiarati è 7,4 l/100 km per 190 g/km di emissioni di CO2. Leggermente differenti le prestazioni con il cambio manuale, con la coppia massima che scende a 420 Nm, aumentano accelerazione (da 0-100 km/h in 12,1 secondi) e la velocità massima (176 km/h), invariati, invece, i consumi. Per l’Europa dell’Est sono disponibili due motorizzazioni a benzina rispettivamente da 2.700 e 4.000 cc quest’ultima sviluppa una potenza di 249 CV che porta l’accelerazione del Nuovo Land Cruiser da 0-100 km/h a 9,7 secondi. Gli allestimenti alto di gamma sono equipaggiati con pacchetto "Toyota Safety Sense" che include, tra le altre cose, un sistema Pre-Crash (PCS) con funzione di rilevamento pedoni. Tra le ulteriori funzioni di supporto alla guida figurano anche il Blind Spot Monitor (BSM) con Rear Cross Traffic Alert (RCTA).

Autore: Francesco Stazi

Tag: Novità , Toyota , auto giapponesi , francoforte


Top