dalla Home

Live

pubblicato il 12 settembre 2017

Nuova BMW M5, a Francoforte quella con la trazione integrale [VIDEO]

Si può scegliere se andare con 2 o 4 ruote motrici, sempre accompagnati da 600 CV

Galleria fotografica - BMW al Salone di Francoforte 2017Galleria fotografica - BMW al Salone di Francoforte 2017
  • BMW al Salone di Francoforte 2017 - anteprima 1
  • BMW al Salone di Francoforte 2017 - anteprima 2
  • BMW al Salone di Francoforte 2017 - anteprima 3
  • BMW al Salone di Francoforte 2017 - anteprima 4
  • BMW al Salone di Francoforte 2017 - anteprima 5
  • BMW al Salone di Francoforte 2017 - anteprima 6

A guardarla così non lo diresti mai, eppure la nuova BMW M5 che debutta al Salone di Francoforte porta in sé una novità epocale per Monaco di Baviera. E non c’entra il suo V8 da 600 CV e 750 Nm di coppia, disponibili già a partire da 1.800 giri. No, la novità più eclatante della super berlina della Doppia Elica riguarda la trazione che, per la prima volta nella storia del brand “M” può essere anche a trazione integrale. Una svolta epocale che però non tradisce gli amanti della trazione posteriore: quando le condizioni lo permettono si sposta il selettore e l’asse anteriore viene escluso.Attenzione però: in questo caso anche l’ESP fa “ciao ciao” con la manina e ci si ritrova in balia di 600 cv scatenati in grado di portarci fino ai 305 km/h (con M Driver’s Package) e bruciare lo 0-100 in 3,4”.

La lista delle novità “minori” è lunga e articolata: differenziale posteriore M attivo, sistema di controllo M per ripartire al meglio la coppia tra i due assi, sospensioni VDC settabili su differenti modalità… e così via. Chiaramente non manca un trattamento specificatamente dedicato all’estetica, così da non confondere la nuova BMW M5 con una versione a gasolio. Si parte dai cerchi da 19”, prese d’aria in formato XXXL, diffusore posteriore, 4 scarichi, passaruota anteriori allargati e nuove appendici aerodinamiche.

Autore:

Tag: Live , Bmw , auto europee , evidenza , francoforte


Top