dalla Home

Attualità

pubblicato il 7 settembre 2017

Dossier Bollo e Tasse

"Bollo auto progressivo? No, solo una nuova fiscalità ambientale"

La precisazione è di Laura Puppato, esponente PD che esclude l'aumento della tassa per le Euro 3

"Bollo auto progressivo? No, solo una nuova fiscalità ambientale"

"Sulla questione del bollo auto devo osservare, ancora una volta, che ormai ci si limita a leggere i titoli (volutamente fuorvianti per attirare click), mentre si evita accuratamente di leggere l'articolo, sia mai che si possa approfondire un po' la vicenda, tutti presi dalla furia di commentare, postare, scrivere…": queste le parole di Laura Puppato sul proprio blog. Ma che cosa spinge l'esponente del PD a questa precisazione? Scopriamolo insieme.

Nuova fiscalità ambientale

La Puppato è chiara: "Non esiste, al momento, alcuna proposta di aumento del bollo per gli Euro 3, ma, come riferito a AdnKronos, esiste uno studio sulla possibilità di una nuova fiscalità ambientale sulle auto, le cui emissioni incidono per 1/3 sull'inquinamento dell'aria, che ogni anno uccide 84 mila persone nel nostro paese, ovvero una città delle dimensioni di Treviso o Como". Infatti, il 25 agosto 2017, in anteprima, abbiamo pubblicato che cosa bolliva in pentola: vedi qui.

Questione da approfondire

Secondo la Puppato, la questione fa parte di un processo più ampio, in cui l'Italia è apripista nel mondo, ovvero non considerare solamente il PIL come indicatore di ricchezza, ma anche il BES (Benessere Equo e Sostenibile), ovvero una serie di fattori tra cui vi è anche il diritto alla mobilità coniugato con il diritto a vivere in un ambiente sano: per saperne di più vedi qui. Dopodiché, l'esponente del Pd scende in polemica politica. In pratica, per ora tutto resta com'è, ovvero con il calcolo basato sulla potenza in kW. E per il futuro, non si sa con precisione come verrà rimodulato il bollo auto.

 

 

Autore: Redazione

Tag: Attualità , bollo auto , inquinamento


Top