dalla Home

Tuning

pubblicato il 12 marzo 2008

Mitsubishi Lancer EVO X FQ-360

In Inghilterra i cavalli non bastano mai…

Mitsubishi Lancer EVO X FQ-360
Galleria fotografica - La famiglia "FQ" della Lancer EVO XGalleria fotografica - La famiglia "FQ" della Lancer EVO X
  • La famiglia \
  • La famiglia \
  • La famiglia \
  • La famiglia \
  • La famiglia \
  • La famiglia \

Come gli appassionati ben sanno l'Inghilterra ha le sue peculiarità che la distinguono dal resto dei paesi europei: la guida a destra, le prese di corrente, la monarchia, la sterlina e, soprattutto, una passione davvero genuina per quel che riguarda le auto sportive. Ed è proprio quest'ultimo punto che ha spinto l'importatore Mitsubishi UK a creare nuova versione della Mitsubishi Lancer Evo X, ben conscio del fatto che in terra d'Albione, quando si parla di cavalli, la risposta del pubblico è sempre positiva.

UNA FAMIGLIA DANNATAMENTE VELOCE
Così Ralliart UK, la divisione sportiva della Casa dei Tre Diamanti, ha affidato allo specialista HKS il compito di mettere a punto una gamma di allestimenti potenziati della Lancer Evo X che si contraddistinguono da una sigla interpretata da alcuni in maniera forse un po' volgare, ma estremamente inequivocabile: FQ, ovvero "Fucking Quick".

Così sono nate le Mitsubishi Lancer EVO X FQ-300, FQ-330 e FQ-360, dalla cui sigla si evince agevolmente la potenza espressa dal quattro cilindri in linea giapponese da 2.0 litri. Esteticamente le differenze con la EVO standard si riducono ad uno splitter anteriore in carbonio nudo e una appendice aerodinamica sopra il lunotto posteriore che ricorda quelle impiegate in precedenza sulle EVO IX WRC, oltre ad interni in pelle. Questo kit equipaggia la FQ-300, sulla quale non è stato modificato il motore di serie da 291 CV (in UK).

Sulla FQ-330 l'intervento di HKS è stato limitato all'adozione di un condotto di aspirazione più performante che aumenta la pressione sull'intercooler anch'esso modificato per incamerare più aria e ad uno scarico con un catalizzatore più aperto. Piccole modifiche che sono state sufficienti per un sensibile incremento di potenza, visto che questa è salita fino a 325 CV. Sulla FQ-360, grazie alla riduzione della pressione del turbo da 11.8 psi a 10.3 psi e ad una mappatura più spinta non solo brucia più carburante, ma ottiene da 4 cilindri giapponese una potenza di ben 354 CV a 6.500 giri. "Una potenza di circa 360 CV è quasi il massimo ottenibile da questo motore. Se si vogliono raggiungere 380-390 cavalli bisogna aggiungere nuove bielle e pistoni, ma ciò avrebbe fatto lievitare di molto i costi", spiega il general manager di Ralliart UK, Paul Brigden.

PRESTAZIONI DA RECORD (PER UN DUEMILA!)
Ecco i tempi: 4.7, 4.4 e 4.1 secondi sono le accelerazioni sullo 0-100 km/h ottenute su queste versioni, ma è l'incremento di coppia a modificare sensibilmente il comportamento della berlina da rally giapponese, che nel caso della FQ-360 ammonta a ben 491 Nm: un bel risultato se si considera che la pur potente versione standard ha una coppia di 430 Nm.

La Mitsubishi Lancer EVO X FQ-360 diventa dunque la variante top della gamma Evo X nel Regno Unito e presto verrà commercializzata ad un prezzo di circa 49.000 Euro.

Autore:

Tag: Tuning , Mitsubishi


Top