dalla Home

Curiosità

pubblicato il 24 agosto 2017

Audi, un numero indica la potenza del motore

Sarà basata su fasce di kW e sostituirà la cilindrata. Ad esempio la A1 1.4 TFSI 125 CV diventerà A1 30 TFSI

Audi, un numero indica la potenza del motore
Galleria fotografica - Audi, nuovi nomi con numero per potenzaGalleria fotografica - Audi, nuovi nomi con numero per potenza
  • Audi, nuovi nomi con numero per potenza - anteprima 1
  • Audi, nuovi nomi con numero per potenza - anteprima 2
  • Audi, nuovi nomi con numero per potenza - anteprima 3
  • Audi, nuovi nomi con numero per potenza - anteprima 4
  • Audi, nuovi nomi con numero per potenza - anteprima 5
  • Audi, nuovi nomi con numero per potenza - anteprima 6

Indovinare la cilindrata di un'auto a partire dal suo nome è in molti casi una questione di fortuna piuttosto che di bravura o memoria. La Mercedes-AMG A 45, ad esempio, non adotta un motore 4.5 ma un 2.0. E la BMW M140i? Non si avvale di un 4.0, come suggerirebbe il 40, ma "soltanto" di un 3.0. L'Audi è rimasta lontana finora da questi escamotage, perché la cilindrata indicata dall'auto e sul portellone corrisponde a quella effettiva del motore. La casa tedesca cambierà questa sua tradizione dall'autunno, quando aggiornerà i nomi delle vetture secondo un criterio ancora più macchinoso e poco intuitivo: la cilindrata verrà sostituita da un'indicazione della potenza espressa in kW, secondo una classificazione a multipli di 5, che si affiancherà al classico nome dell'auto e genere di alimentazione (TFSI per i benzina, TDI per i diesel e così via).

Vale per tutte, non per le sportive

I motori con potenze da 81 e 96 kW (da 110 a 131 CV) faranno parte della classe 30, quelli da 169 a 185 kW (da 230 a 252 CV) entreranno nel gruppo 45 e nella classe 70 si troveranno i motori da oltre 400 kW (544 CV), quindi le versioni più prestazionali delle berlinone e delle famigliari. La A1 1.4 TFSI da 92 kW/125 CV diventerà quindi la A1 30 TFSI e la Q7 3.0 TDI da 200 kW/272 CV cambierà nome in Q7 50 TDI. Le uniche eccezioni sono rappresentate dalla coupé R8 e dalle sportive S ed RS, che verranno risparmiate dalle novità in virtù del loro status di vetture più costose e prestazionali. Il meccanismo della potenza espressa in kW verrà applicato sui motori benzina, ibridi e elettrici. Il primo modello con il nome rivisitato sarà la A8, mentre tutte le altre verranno aggiornate entro l'estate 2018.

La potenza meglio della cilindrata

Il perché di questa inusuale decisione è stato spiegato da Dietmar Voggenreiter, responsabile vendite e marketing dell'Audi, secondo cui la cilindrata delle nuove auto diventerà un riferimento sempre più marginale agli occhi dei clienti, per effetto della presenza di moduli elettrici che "falseranno" le percezioni: un motore di media cilindrata abbinato a un modulo elettrico può offrire le stesse prestazioni di un motore di grossa cilindrata. In quest'ottica, secondo l'Audi, i centimetri cubi perderanno valore e non saranno più indicativi nel giudizio generale sull'auto. Da qui la scelta della casa tedesca di evidenziare la potenza, che è la stessa sia quando il motore è alimentato a benzina che quando è elettrico.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Audi , auto europee


Top