dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 11 marzo 2008

A Milano una vettura su dieci è un diesel sopra i 2.000cc

Roma “Capitale dell’auto”, ma a Milano crescono le cilindrate

A Milano una vettura su dieci è un diesel sopra i 2.000cc

Nella Capitale ci sono 699 auto ogni mille abitanti e la leadership in Italia rimane immutata malgrado un calo del 4.55% nell'ultimo anno. Nella città dell'Ecopass la percentuale di diesel di grossa cilindrata è invece aumentata fino a raggiungere il 10% delle vetture in circolazione.

I dati arrivano dal quarto rapporto dell'APAT sulla qualità dell'ambiente urbano presentato oggi a Roma. Nella graduatoria Milano registra una flessione del 9% dal 2000 al 2006 e a sorpresa il primato nel Nord va Modena con 651 automobili per ogni mille abitanti, mentre a Genova spetta l'ultimo posto con 468 vetture.
Al Sud, Catania ha i valori più alti a quota 680, ma nel Mezzogiorno il trend è in costante aumento come dimostrano il +1,2% di Reggio Calabria e il + 4,2% di Taranto. Le rilevazioni dell'agenzia per la protezione dell'ambiente e del territorio si concentrano anche sulla crescita del parco circolante a due ruote, ed in particolare a Brescia dove i dati evidenziano un +24,5% e a Palermo (+103,5%).

Come effetto degli incentivi alla rottamazione da segnalare che le Euro4 rappresentano ormai il 10% delle vetture circolanti in tutti i 24 capoluoghi di provincia analizzati nel rapporto: il valore più alto spetta ancora una volta alla Capitale in cui la percentuale raggiunge il 24.6% con un aumento del 129% negli ultimi sei anni.

E se scende il numero di vecchi veicoli commerciali leggeri soprattutto al centro nord, la presenza di Euro0 al Sud tocca punte del 32.4% a Napoli contro il 13.1% di Firenze.

E poi - sottolinea il rapporto - c'è anche un altro fenomeno: quello dei diesel di grossa cilindrata superiore ai 2 litri di cilindrata. Se a Milano nel 2006 rappresentavano il 10% del parco a Brescia sono il 10.5%. Sul fronte inquinamento qualcosa si muove seppure lentamente: rispetto al 2000 i livelli di Pm10 scendono in tutte le città con una diminuzione che va dal -4% di Taranto al -67% di Brescia. Ma la situazione dell'inquinamento urbano resta ancora critica in parecchie aree.

[Via APAT]

Autore: Redazione

Tag: Attualità , mobilità sostenibile , immatricolazioni , inquinamento , milano


Top