dalla Home

Mercato

pubblicato il 19 agosto 2017

SUV a sette posti, l'usato a meno di 10.000 euro

Europei, asiatici, alcuni premium: l'offerta sul mercato della seconda mano non è mai stata così ricca

SUV a sette posti, l'usato a meno di 10.000 euro
Galleria fotografica - I SUV a 7 posti a meno di 10.000 euroGalleria fotografica - I SUV a 7 posti a meno di 10.000 euro
  • I SUV a 7 posti a meno di 10.000 euro - anteprima 1
  • I SUV a 7 posti a meno di 10.000 euro - anteprima 2
  • I SUV a 7 posti a meno di 10.000 euro - anteprima 3
  • I SUV a 7 posti a meno di 10.000 euro - anteprima 4
  • I SUV a 7 posti a meno di 10.000 euro - anteprima 5
  • I SUV a 7 posti a meno di 10.000 euro - anteprima 6

Da quando le monovolume sono passate di moda a favore dei SUV, è diventato il compito di questi ultimi adempiere al ruolo di "auto di famiglia". Anche per quelle più numerose, ovviamente, che hanno bisogno di due sedili aggiuntivi perché si ritrovano spesso a viaggiare in sei o sette. Ma la configurazione a sette posti può tornare utile un po' a tutti, come chi ha tanti amici, organizza spesso gite fuoriporta o semplicemente ha voglia di possedere un'auto che non obblighi a nessuna rinuncia, anche considerando che la trazione integrale è (quasi) sempre disponibile e pronta a dare una mano. Ora il mercato dei SUV a sette posti è sempre più ampio, con nuovi modelli che di mese in mese arricchiscono il listino. Spesso, però, i prezzi d'accesso sono tutt'altro che popolari e allora abbiamo deciso di dare un'occhiata al nostro canale usato per cercare qualcuna di quelle occasioni che consentono di mettersi in garage un SUV a sette posti, magari inavvicinabile da nuovo, al prezzo di una citycar. Abbiamo selezionato qualche annuncio ma vi ricordiamo di dare un'occhiata al canale usato di OmniAuto.it perché le offerte sono davvero tante.

Dall'oriente con furore

Partiamo con la più piccola del gruppo, la Chevrolet Captiva. Sì, il marchio è americano, ma i più attenti si ricorderanno che il marchio Daewoo, produttore della Captiva, è passato sotto il controllo della General Motors dal 2006 al 2015. Quella proposta in provincia di Benevento è del 2007, ha percorso 233.000 km ed è mossa da un due litri diesel da 150 CV. Il cambio è automatico e la trazione integrale permanente. E' offerta a 6.399 euro e ha una dotazione di serie molto ricca. Per 6.500 euro ce n'è una col cambio manuale, ha 148.000 km, ha lo stesso motore dell'altra Captiva e si trova a Vercelli. Anche in questo caso la dotazione è piuttosto completa. Per chi non ha problemi di spazio in garage, ci sono anche due Hyundai Sante Fe. La prima è del 2007, è in vendita a 5.950 euro, ha un 2.2 diesel da 155 CV e ha percorso 148.000 km. Il cambio è manuale e la trazione integrale inseribile. Si trova a Forlimpopoli. La seconda invece è del 2008 e ha percorso 139.000 km, mentre il motore è lo stesso. In questo caso il cambio è automatico ma la trazione integrale resta inseribile. Il prezzo richiesto è di 8.500 euro e la dotazione comprende, tra le altre cose, gli interni in pelle, il clima automatico e i sensori di parcheggio.

Peugeot 4007 e Fiat Freemont: europee solo a metà

Fiat Freemont e Peugeot 4007 non sono quello che sembrano: il primo non è italiano, visto che è derivato dalla Dodge Journey, il secondo non è francese al 100% visto che è stato sviluppato dai giapponesi che hanno realizzato la Mitsubishi Outlander. Fatta questa premessa, è possibile acquistare una 4007 a Modena per 6.500 euro: è del 2008 ed è mossa da 2.2 HDI diesel da 156 CV. Il cambio è un manuale a sei marce, la trazione integrale inseribile. A 8.900 euro ce n'è un'altra in provincia di Agrigento , ha il medesimo motore e ha percorso circa 114.000 km. La dotazione in questo caso è di prim'ordine e annovera fari allo xeno, interni in pelle, sensori di parcheggio, regolazione elettrica dei sedili riscaldabili, navigatore e cruise control adattivo. Per quanto riguarda la Fiat Freemont, uscita di produzione da qualche mese, ce n'è una a 8.700 euro a Savona, è del 2012 e ha percorso poco più di 130.000 km. Ha il 2 litri diesel Multijet da 140 CV, il cambio è manuale ma la trazione solamente anteriore. L'allestimento è il Lounge: ci sono touch screen, tettuccio apribile, sensori di parcheggio posteriori, interni in pelle, cruise control e clima automatico.

L'usato che parla premium

Da nuove erano molto costose, ora ci si può fare un pensierino. Parliamo dell'Audi Q7 e della Land Rover Discovery. La prima si trova a Pordenone a 8.500 euro: è del 2008 e ha il poderoso 4,2 litri V8 diesel da 324 CV e ha percorso ben 326.000. Il cambio è ovviamente automatico e la trazione è integrale permanente. La dotazione è full optional: c'è persino la TV. Ma c'è un ma: la catena di distribuzione è da sostituire. Chi si accontenta di due cilindri in meno può scegliere la Q7 del 2006 che monta il V6 diesel da 232 CV. Si trova a Parma e ha percorso 280.000 km; anche in questo caso il cambio è automatico e la trazione integrale permanente. La dotazione è altrettanto ricca e costa 9.990 euro. Se invece siete amanti dell'avventura e del vero fuoristrada, c'è una Discovery del 2007 equipaggiata con il 2.7 V6 diesel da 190 CV. La trazione integrale in questo caso è inseribile e il cambio è automatico. Si trova in provincia di Arezzo e costa 9.400 euro .

Autore:

Tag: Mercato , auto americane , auto coreane , auto europee , auto giapponesi , auto inglesi , auto italiane


Top