dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 17 agosto 2017

Chery, a Francoforte il SUV ibrido cinese

Si tratta del secondo tentativo di “assalto” al mercato europeo e americano

Chery, a Francoforte il SUV ibrido cinese

Provaci ancora, Chery. Dopo il tentativo - per ora non riuscitissimo - con Qoros, azienda fondata in joint-venture con la Israel Corporation, al prossimo Salone di Francoforte il più grande esportatore cinese di automobili (lo è da ben 14 anni consecutivi) farà debuttare un nuovo SUV compatto. Un’auto che inaugura quello che in Chery definiscono come un nuovo corso, uno step 3.0, mediante il quale entrare con forza, e nel lungo periodo, nei mercati europei e americano. Una sfida difficile, che i cinesi iniziano di fronte a un pubblico molto esigente, ma che sono sicuri di poter superare grazie a un design moderno, a una piattaforma al top della tecnologia e una gamma motori hi-tech.

A proposito di motori, saranno due le possibilità di scelta: 1.6 TGDI e 1.5 TCI ibrido, dei quali però non si conoscono ulteriori specifiche. Quanto al design del SUV compatto, le immagini diffuse finora fanno vedere poco, pochissimo, ma dalla Cina dicono che questo Sport Utility è rivolto a persone giovani e che vivono in città. La parte più interessante del progetto è però quella relativa alla visione: in Chery sono convinti di poter giocare un ruolo da protagonisti nel panorama automobilistico mondiale, puntando su prodotti “di massa” sul mercato domestico e su altri ben più ricercati per Europa e Stati Uniti.

Autore:

Tag: Anticipazioni , auto cinesi , francoforte , saloni dell'auto


Top