dalla Home

Curiosità

pubblicato il 8 agosto 2017

Balotelli si salva dall’autovelox: niente ritiro patente, solo multa

Il calciatore ha collezionato l’ennesima infrazione, stavolta correva su una Ferrari a 200 km/h

Balotelli si salva dall’autovelox: niente ritiro patente, solo multa
Galleria fotografica - Ferrari F12berlinettaGalleria fotografica - Ferrari F12berlinetta
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 1
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 2
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 3
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 4
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 5
  • Ferrari F12berlinetta - anteprima 6

Ennesima multa per Balotelli, diventato ormai famoso per la sua “collezione” di infrazioni al Codice della Strada (in 9 mesi era arrivato a 11mila euro di multe..). Stavolta però è stato fortunato: seppure stava viaggiando sull’autostrada A4 a 200 km/h gli agenti di polizia, non essendo muniti di autovelox, non hanno potuto ritirargli la patente. In pratica, se la Polizia avesse avuto l’autovelox, sarebbe scattato l’articolo 142 del Codice della Strada, comma 9 bis: “Chiunque supera di oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma di 821 euro. Taglio di 10 punti-patente. Dalla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da sei a dodici mesi”.

Invece, dopo che gli agenti della polstrada di Brescia lo avevano segnalato, una pattuglia di Schio ha seguito la Ferrari F12berlinetta su cui correva Balotelli e la Lamborghini del suo amico Antony fino a Padova ovest e li ha fatti fermare all’area di servizio di Limenella, nel Padovano, fra i caselli di Padova Ovest e Grisignano. A questo punto Balotelli avrebbe detto: “Veramente stavo andando a 200 all’ora? Scusatemi, con questa macchina è un attimo raggiungere quelle velocità”. Per lui è scattato l'articolo 141: multa di 84 euro e taglio di 5 punti della patente. Dal momento poi che la Ferrari aveva una targa straniera, Balotelli ha dovuto pagare subito la sanzione.

Autore:

Tag: Curiosità , Ferrari , VIP


Top