dalla Home

Curiosità

pubblicato il 3 agosto 2017

Multe, in Francia arrivano dal drone

Sulla A10 transalpina si sta sperimentando un nuovo sistema di controllo delle autostrade dal cielo

Multe, in Francia arrivano dal drone

Se questa estate avete intenzione di recarvi in Francia in auto vi sarà un occhio in più che vigilerà sul vostro comportamento in strada. Oltre ai classici autovelox e alle pattuglie di Polizia stradale, da qualche tempo, infatti, ci sono anche i droni a controllare il corretto comportamento degli automobilisti sulle autoroute transalpine. In particolare la sperimentazione si sta effettuando su alcuni tratti dell’A10 fra Bordeaux e Parigi. I droni pilotati da un tecnico della Prefettura sorvolano l'autostrada sorvegliando il traffico e lavorando parallelamente con la polizia stradale per rilevare eventuali infrazioni.

Tutte le infrazioni visibili dall'alto

Fra quelle più frequenti vi sono il mancato rispetto della distanza di sicurezza, sorpassi a destra, restare sulla corsia di sorpasso e circolare sulla corsia di emergenza. Le immagini trasmesse dai droni vengono visualizzate da un agente al fianco del pilota che, a sua volta, avverte la pattuglia sistemata su un’area di servizio poco distante dal luogo sorvegliato. L'agente che visualizza le immagini fornisce tutte le generalità del veicolo in modo che possa venire fermato per gli accertamenti del caso.

Senza zoom e con poca autonomia 

Per le autorità francesi questo sistema non è chiaramtne destinato a rimpiazzare gli altri strumenti di controllo del territorio dati, sopratutto, alcuni limiti. innanzitutto, il drone, per motivi di sicurezza, deve volare a un’altezza di circa 30/40 metri e a fianco della sede stradale. Non essendo la videocamera in dotazione, inoltre, fornita di zoom è quasi sempre impossibile leggere la targa dei veicoli. L’altro limite del controllo traffico attraverso i droni e nell’autonomia. Il tempo di volo è limitato a circa un’ora visto che, attualmente, i velivoli sono dotati di tre battererie ciascuna con un’autonomia di 20 minuti circa.

Autore:

Tag: Curiosità , autostrade , autovelox , dall'estero , multe


Top