dalla Home

Mercato

pubblicato il 1 agosto 2017

Opel, da oggi entra nel gruppo PSA

L'azienda francese annuncia di aver terminato l'acquisizione della casa tedesca e della controllata Vauxhall

Opel, da oggi entra nel gruppo PSA
Galleria fotografica - Nuova Opel Insignia Grand SportGalleria fotografica - Nuova Opel Insignia Grand Sport
  • Nuova Opel Insignia Grand Sport - anteprima 1
  • Nuova Opel Insignia Grand Sport - anteprima 2
  • Nuova Opel Insignia Grand Sport - anteprima 3
  • Nuova Opel Insignia Grand Sport - anteprima 4
  • Nuova Opel Insignia Grand Sport - anteprima 5
  • Nuova Opel Insignia Grand Sport - anteprima 6

Martedì 1 agosto 2017 verrà ricordato come un giorno storico per la Opel, che dopo 88 anni nel gruppo General Motors entra a far parte di quello PSA. La notizia è stata confermata dall’azienda tramite una nota stampa, in cui l’amministratore delegato Michael Lohscheller dichiara conclusa la vendita alla società francese e annuncia i primi obiettivi della nuova strategia, che dovrà portare la Opel verso l’utile di bilancio a partire dal 2020. La casa tedesca punta a raggiungere questo ambizioso obiettivo lavorando sulle economie scala, ovvero i risparmi attraverso la condivisione di risorse, l’utilizzo degli stessi organi meccanici (comprese le piattaforme di base) e l’acquisto di componentistica identica: la Opel conta di risparmiare 1,7 miliardi di euro nei costi di produzione, ricerca e sviluppo una volta che l’integrazione sarà del tutto operativa.

I vertici della casa tedesca hanno in programma di tornare a guadagnare denaro nel 2020 e far crescere gradualmente l’utile per auto venduta, portandolo dal 2% fra tre anni al 6% del 2026. Il ritorno al nero di bilancio della Opel sarà fondamentale per la sostenibilità del gruppo, che punta a diventare il secondo in Europa per numero di auto vendute e raggiungere una quota di mercato pari al 16/17% attraverso le vendite dei marchi Citroen, DS, Opel, Peugeot e Vauxhall (così sono chiamate le Opel vendute nel Regno Unito). L’acquisizione della Opel da parte del gruppo PSA è stata annunciata ad inizio marzo 2017 e prevede un investimento nell’ordine dei 2,2 miliardi di euro, dove 1,32 miliardi sono per i marchi Opel e Vauxhall e 900 milioni per il ramo finanziario di Opel, la società che emette i finanziamenti per l’acquisto delle nuove vetture. L’acquisizione del ramo finanziario verrà completata però nella parte finale dell’anno, secondo la Opel, dopo che verranno concesse le autorizzazioni dalle singole autorità europee.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , Opel , auto europee , produzione


Top