dalla Home

Curiosità

pubblicato il 1 agosto 2017

Renault, il libretto di manutenzione è digitale

La Casa francese, con Microsoft e Viseo, annuncia un prototipo di libretto che riunisce tutte le informazioni

Renault, il libretto di manutenzione è digitale
Galleria fotografica - Renault, il libretto digitaleGalleria fotografica - Renault, il libretto digitale
  • Renault, il libretto digitale - anteprima 1
  • Renault, il libretto digitale - anteprima 2
  • Renault, il libretto digitale - anteprima 3
  • Renault, il libretto digitale - anteprima 4
  • Renault, il libretto digitale - anteprima 5
  • Renault, il libretto digitale - anteprima 6

Già da anni diverse Case propongono, in alternativa al classico libretto d'uso e manutenzione in formato cartaceo, quello elettronico, però ora Renault annuncia un prototipo digitale con caratteristiche particolari, in partnership con Microsoft e VISEO (società di consulenza tecnologica). Si tratta un libretto basato sulla tecnologia "Blockchain", che garantisce la conservazione, la sicurezza e la trasparenza dei dati. Fondato su un'architettura aperta, il libretto digitale Renault riunisce tutte le operazioni in uno spazio unico e rivolto al cliente, che ne conserva il totale controllo: ci sono le informazioni relative al cliente e al veicolo senza che siano divise fra numerosi sistemi informativi: Costruttore, assicuratore, riparatori. Tutto in uno: qualsiasi info, a partire dai tagliandi, in un unico sistema digitale.

A favore della trasparenza

Un effetto concreto del libretto digitale Renault? Se il proprietario vuole vendere l'auto, autorizza il potenziale acquirente ad accedere in totale trasparenza ai dati del libretto di uso e manutenzione, che è elettronico: qui il compratore trova tutto e subito. Massima comodità e trasparenza, anche per rafforzare la fiducia tra acquirente e venditore, e magari rendere più probabile la compravendita della vettura. Grazie a una sorta di "carta d'identità" o di "curriculum" del mezzo che riguarda tutti i suoi aspetti: si leggono tutti gli interventi, con la descrizione degli stessi e le date in cui sono stati effettuati. Così poi il libretto diventa meno soggetto a danni e manomissioni.

Operazioni in sicurezza

"Questa tecnologia consentirà un'evoluzione fondamentale per il veicolo connesso e per le micro-transazioni e le corrispondenti esigenze di sicurezza", spiega Elie Elbaz, direttore Digitale & veicoli connessi del Gruppo Renault. "La soluzione Blockchain è innovativa, potenzialmente idonea a federare un intero ecosistema intorno al veicolo e garantire la fiducia nelle informazioni condivise da tutti", aggiunge Bernard Ourghanlian, direttore Tecnico e sicurezza di Microsoft France. Chiarisce infine Eric Perrier, direttore generale VISEO: "Crediamo al potenziale della tecnologia Blockchain, in particolare per ciò che può offrire nell'evoluzione della trasparenza delle relazioni tra i partner economici di un ecosistema B2B. Nei nostri stabilimenti digitali, abbiamo team Blockchain dedicati, il che ci consente di seguire lo sviluppo di progetti come quello realizzato con Renault. Siamo riusciti a consegnare in poche settimane un asset digitale completo, pronto per essere implementato sulla scala prevista".

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Renault , auto europee , manutenzione


Top