dalla Home

Mercato

pubblicato il 6 marzo 2008

Porsche uber alles

Stoccarda controllerà Volkswagen che controllerà Scania

Porsche uber alles

A settembre dello scorso anno, quando si sparse la voce di un possibile e significativo aumento della partecipazione Porsche al capitale della Volkswagen, allora attestata al 30%, il Gruppo di Stoccarda si affrettò a smentire.

E' di questa settimana la notizia che l'A.D. di Porsche, Wendelin Wiedeking, ha autorizzato i suoi collaboratori a pianificare l'acquisizione di un ulteriore 21% del pacchetto azionario Volkswagen, per il quale occorrerà sborsare circa 10 miliardi di euro.

Con questa mossa la Porsche controllerà in realtà "l'universo Volkswagen" che oltre alla Casa di Wolfsburg comprende Audi, Bentley, Lamborghini e Scania; e proprio su quest'ultima si é appuntata l'attenzione della Volkswagen che ha sottoscritto con la famiglia Wallemberg, dopo un anno e mezzo di trattative, un accordo per l'acquisizione del controllo della società svedese, uno dei maggiori costruttori europei di camion.
La sottoscrizione dell'accordo con Scania é un tassello importante della strategia di Ferdinand Piech, capo dell'organo di sorveglianza sia della Volkswagen che della Man, che mira alla creazione di un polo europeo dei veicoli commerciali composto appunto da Man, Scania e Divisione Veicoli Industriali di Volkswagen, con la messa a fattor comune dei singoli know-how e con la creazione di una massa critica importante nel mercato di riferimento.

Nel contempo, riferiscono i principali organi di informazione economica, Piech starebbe lavorando su un altro dossier, forse ancora più delicato, relativo all'uscita dello Stato dalla partecipazione al Gruppo, in modo da concentrare la proprietà nelle mani delle famiglie Porsche e Piech.

I puristi dovrebbero comunque poter dormire sonni tranquilli; tutti questi scambi ed incroci vedono la Porsche, oggi Holding, nella parte del conquistatore ed in grado quindi trarre ulteriore linfa dalla campagna acquisti e di rafforzare ulteriormente la propria autonomia operativa.

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Mercato


Top